domenica, Novembre 28, 2021

Latest Posts

Serie B: Pescara-Frosinone 3-3, Pettinari fa, Ciano disfa

L’anticipo della terza giornata di Serie B conferma la fragilità difensiva di Pescara e Frosinone, così come anche la grande vena realizzativa: termina 3-3 la sfida dell’Adriatico, con entrambe le squadre che si dividono un tempo a testa e i punti di questo match così atteso in cadetteria. Il Frosinone mantiene dunque l’imbattibilità, mentre Zeman perde subito una grossa occasione sottolineando, ancora una volta, i soliti difetti del suo calcio spettacolare ma spesso persino distruttivo.

Ecco cronaca, tabellino e pagelle di Pescara-Frosinone

Il protagonista dell’incontro, come vedremo, è uno solo: Stefano Pettinari. L’attaccante abruzzese pare scatenato e lo dimostra subito freddando Bardi in contropiede dopo un assist preciso di Del Sole. Il Frosinone si riversa subito in attacco e coglie addirittura tre legni: prima due pali con Ciano e poi una traversa con Ariaudo, sugli sviluppi di un calcio piazzato. I ciociari sono sfortunatissimi mentre invece il Pescara è incredibilmente cinico: ancora Del Sole sulla destra serve un assist al bacio a Pettinari, che batte nuovamente il portiere trovando la doppietta personale. Non pago, l’ex Roma firma addirittura la tripletta che porta Pescara-Frosinone sul 3-0 all’intervallo: si tratta della seconda tripletta in appena tre gare per il calciatore.
In maniera incredibile, il secondo tempo si apre con il quarto legno del Frosinone, con Pigliacelli che a stento riesce a deviare sulla traversa un sinistro di Sammarco. Il Frosinone ci prova in ogni maniera e finalmente trova un gol meritato con Ciano, che batte il portiere su punizione. Ma non solo: lo stesso Ciano batte ancora una volta l’ex compagno di squadra e firma la doppietta personale, riaprendo completamente una partita che sembrava abbondantemente chiusa. Il Pescara prova a richiuderla in contropiede ma Beghetto salva sulla linea un gol praticamente già fatto di Del Sole, poco dopo è il Frosinone a trovare un incredibile pareggio con Daniel Ciofani, che firma il 3-3 sancendo una rimonta epica. Entrambe le compagini hanno qualche occasione ma il risultato non cambia più: Pescara-Frosinone termina 3-3. Una partita a tratti folle, che deve far ragionare soprattutto Zeman sulle solite pecche in fase difensiva. Per i ciociari un pari d’oro, meritato anche in virtù della sfortuna con i legni.

Tabellino e pagelle Pescara-Frosinone

FORMAZIONI
PESCARA (4-3-3): Pigliacelli 6; Crescenzi 6,5, Coda 6, Perrotta 6, Mazzotta 6; Coulibaly 6, Proietti 5,5 (76′ Carraro 6), Brugman 6 (87′ Kanouté s.v.); Del Sole 7, Pettinari 8, Benali 6,5 (71′ Baez 5,5). All. Zeman

FROSINONE (3-5-2): Bardi 5,5; Krajnc 5, Ariaudo 5,5, Terranova 5,5; Paganini 6 (37′ Frara 6), Gori 5,5, Sammarco 6, Maiello 5 (90′ Besea s.v.), Beghetto 5,5; Ciano 7 (86′ Citro s.v.), Ciofani 6,5. All. Longo

AMMONITI: Coulibaly (P) – Maiello, Ariaudo (F)

MARCATORI: 4′, 39′ e 46′ Pettinari (P), 56′ e 61′ Ciano, 72′ Ciofani (F)

ARBITRO: Sacchi

Latest Posts

Don't Miss