Spalletti e la sua Inter: “D’Ambrosio lo vedo centrale. Medel può fare il trequartista”

Spalletti e la sua Inter: “D’Ambrosio lo vedo centrale. Medel può fare il trequartista”

6 punti dopo le due sfide vinte contro Fiorentina e Roma. La nuova Inter di Luciano Spalletti comincia a piacere e a crescere. Il tecnico nerazzurro ha rilasciato un’intervista a “La Gazzetta dello Sport”, dove ha parlato del mercato e delle caratteristiche di alcuni giocatori: “Ci si aspettava un mercato differente, ma io sono soddisfatto al 100%. La qualità dei ragazzi è altissima e in più ho trovato gente disponibile e motivata. È arrivato Dalbert, che ha un piede sinistro fantastico, facilità di corsa e che crossa bene. Può essere il nuovo Emerson Palmieri. Difesa corta? Sì, ci manca un centrale di ruolo. Ma non volevamo comprare tanto per fare numero e quindi ho parlato e lavorato con chi c’era. E Ranocchia e D’Ambrosio sono due centrali da Inter”.

Spalletti si è soffermato anche su Gabigol e Karamoh: “Gabigol deve giocare. Gli abbiamo consigliato noi di andare a giocare e siamo curiosi di vedere quanto potrà crescere. Karamoh? Di fatto è ancora un bambino. Lo si capisce da alcune reazioni. Va fatto crescere e va guidato con attenzione, ma si vede che ha buona tecnica”. Infine l’ex tecnico della Roma ha confessato una sua idea tattica legata a Medel: “Gli ho detto: Gary, per me tu sei un trequartista. Lui mi ha guardato come se lo stessi prendendo in giro. Però da mediano ti svuota la piazzola davanti alla difesa, invece davanti ti morde tutti finché non trova l’osso. Sono comunque stato sincero con lui. Non avrebbe avuto un ruolo da grande protagonista”. Medel trequartista: sarebbe stata questa la grande novità dell’Inter targata Spalletti? Purtroppo, o per fortuna, non avremo mai il piacere di scoprirlo.