lunedì, Novembre 29, 2021

Latest Posts

La canzone Del Sole la cantano Pescara e Juventus

Nella folle gara di ieri sera contro il Frosinone si è messo nuovamente in mostra ma già in questo inizio di stagione aveva fatto capire che di lui si parlerà per anni. Ferdinando Del Sole, classe 1998 di stampo partenopeo, ha già iniziato a stupire tutti in Serie B e in Coppa Italia. A un ragazzo così talentuoso l’incontro con un allenatore come Zdenek Zeman non può che cambiare la vita. E i primi insegnamenti del tecnico boemo sembrano essere stati assimilati in maniera perfetta dall’esterno 19enne.

Chi è Ferdinando Del Sole, il nuovo talento di proprietà della Juventus

La gara di ieri, dicevamo. Del Sole riesce ad emergere persino in una partita in cui un suo compagno mette a segno una tripletta. Questo perché 2 dei 3 gol siglati da Pettinari portano anche la sua firma, grazie a due assist al bacio dopo un grande lavoro svolto sulla fascia destra. Un giocato da ragazzi per un piccolo veterano: mancino di base che ama accentrarsi per crossare e concludere, Del Sole sembra avere qualità balistiche importanti. Lo ha dimostrato, ad esempio, in piena estate a Brescia, durante la gara di Coppa Italia vinta proprio dal suo Pescara per 1-3: due splendidi gol, di classe e potenza, che potrebbero essere soltanto i primi di una lunga serie per il piccolo prodigio.
Inutile dire che un ragazzo così non poteva passare inosservato. E difatti la Juventus conferma di avere l’occhio lungo per quanto riguarda i talenti italiani: la Vecchia Signora offre copertura totale per quanto concerne i ragazzi più interessanti del Bel Paese. Del Sole, preso negli ultimi giorni di mercato anche grazie all’inserimento di Kanouté nell’affare, va così ad arricchire la schiera di numerosi futuri talenti – o presunti tali – che la Juventus ha prestato su scala nazionale e di cui potrà usufruire nei prossimi anni. Un’operazione intelligente che consente di valutare con attenzione prospetti interessanti.
Di contro, uno spunto di riflessione può essere anche applicato anche ad uno dei principali competitor dei bianconeri. Il Napoli, infatti, ha dimostrato ancora una volta che il sogno Scugnizzeria di De Laurentiis è forse definitivamente tramontato: con una rete di osservatori e un progetto giovanile serio sarebbe stato difficile non accorgersi di un calciatore così valido nelle scuole calcio partenopee. Ancora una volta qualcuno è arrivato prima e quando quel qualcuno è la Juventus un minimo di rimpianto dev’esserci per forza: servirà rafforzarsi sotto questo punto di vista per poter competere a 360° con un titano del calcio italiano.
Intanto Del Sole si gode la notorietà: per ora è lui a ringraziare Zeman. A fine stagione, invece, vedremo se Zeman dovrà ringraziare lui e la Juventus.

Latest Posts

Don't Miss