lunedì, Dicembre 6, 2021

Latest Posts

Montella lancia il centrocampo e coccola Cutrone

Lazio-Milan è certamente una gara importante su entrambi i fronti, nonostante il campionato sia appena agli albori e non esistano, in questo momento, occasioni per andare realmente di fretta. Soprattutto per i rossoneri, però, la gara dell’Olimpico può essere un’occasione ghiottissima: punteggio pieno dopo 3 gare significherebbe accumulare punti importantissimi prima dell’inizio delle competizioni europee. Vincenzo Montella questo lo sa bene e in conferenza stampa, seppur con la solita pacatezza, ha caricato la squadra facendo leva sulla motivazione dei suoi giocatori più in forma. Dando al contempo novità di formazione.

Da Biglia a Cutrone: le novità di Montella per Lazio-Milan

“Domani affronteremo una delle squadre che hanno concluso lo scorso campionato davanti a noi. Come tutti gli altri sarà un match molto difficile”, ha sottolineato il tecnico a inizio conferenza. Da avversario l’allenatore conosce molto bene i capitolini: “La Lazio è una squadra molto pragmatica, lo dimostra il fatto che sin dagli albori della nuova stagione sono riusciti a ottenere grandi risultati”, riferendosi alla Supercoppa Italiana strappata alla Juventus. E per quanto riguarda il Milan, a che punto siamo? “Certamente non siamo ancora consci del nostro potenziale, siamo ancora in una fase di costruzione e di ambientamento. Inutile dire che il match di domani non è per niente decisivo”.
Si inizia a parlare dei singoli. E Montella ha subito parole dolci per Cutrone, la vera sorpresa di questo inizio di stagione rossonera: “Sta facendo molto bene. Io e la società abbiamo creduto in lui sin dal primo istante ed è per questo che gli abbiamo fatto rinnovare immediatamente il contratto”. Il capitolo centrocampo è quello più spinoso ma Montella dà subito una notizia bomba: Biglia sarà del match. “Lucas giocherà. Sono assolutamente convinto che ci darà una grande mano sin da ora, per lui ovviamente quella di domani sarà una gara speciale”. Montella non esclude comunque di cambiare modulo, in corsa o meno: “A parte lui e Kessié abbiamo anche altre soluzioni. In mezzo al campo attualmente stiamo giocando a 3 ma potremmo anche giocare a 2”. Infine, sugli sforzi societari il tecnico non può che dire grazie: “Il Milan sta investendo tanto non solo per sé stesso ma anche per il calcio italiano. Credo che sia una cosa da apprezzare assolutamente”.

Latest Posts

Don't Miss