Anche Borriello contro il VAR: ” Rigore Inter inesistente”

Marco Borriello ci va giù pesante contro il VAR, colpevole secondo l’attaccante di aver portato l’arbitro a una valutazione errata del fallo poi giudicato da rigore. Di fatto Icardi ha segnato l’1-0 proprio con il penalty e a raddoppiare ci ha pensato Perisic, siglando il definitivo successo neroazzurro per 2-0 nei confronti di una buona SPAL. Eppure a Borriello dei complimenti importa fino a un certo punto perché a sua detta, quel rigore proprio non c’era. “Sarebbe meraviglioso vincere tutte le partite e riuscire sempre a far gol, ma a volte bisogna fare i conti con tutta una serie di motivi tecnici, fisici e di Var. Purtroppo per noi in senso negativo questa domenica”. Il bomber ex Cagliari ha continuato su Instagram: “Secondo il mio modesto parere non era rigore, l’ho rivisto 67 volte. E pure a rallentatore. Se si danno rigori così le partite finiscono come la pallanuoto. Il tocchettino del nostro difensore non giustifica il volo d’angelo di Joao Mario. Detto ciò, l’Inter è una grandissima squadra, tostissima e farà un grande campionato. Skriniar è una bestia! Complimenti per averlo preso”. A quanto pare Borriello non ce l’ha con il mondo Inter come ipotizzato da qualcuno, perchè nel suo mirino c’è solo il VAR. Magari senza quel rigore la partita sarebbe cambiata e oggi ci sarebbe un altro risultato, eppure domenica il sistema sembrava aver funzionato e il parere contrastante sull’episodio è del solo Borriello. Ma l’ex Milan non è l’unico che in questo weekend si è lamentato dell’utilizzo del VAR dato che anche Gasperini ne ha denunciato alcune improprietà. Magari sarà più utile in campo ma il nuovo sistema di sussidio agli arbitri sembra aver creato non pochi pareri contrastanti dopo il fischio finale.