SHARE
Spalletti
Foto da Twitter: @spaziointer

Alla vigilia della partita contro il Crotone, l’Inter si ritrova a punteggio pieno in campionato e con una squadra che, seppur abbia lasciato qualche perplessità ai tifosi, sta dimostrando di avere buon affiatamento e di meritarsi pienamente di aver raccolto 9 punti su 9 disponibili. Una delle armi vincenti di questo inizio campionato è sicuramente la mentalità vincente che ha portato il nuovo allenatore nerazzurro Luciano Spalletti. Rispetto all’ultimo incontro tra le due squadre le situazioni sono molto diverse. L’ultima volta che l’Inter ha giocato contro il Crotone c’era Pioli in panchina e tutti i tifosi nerazzurri ricordano bene quella sconfitta che ha sancito di fatto l’addio alle speranze di qualificazione alla Champions League, oltre che favorire l’esonero dello stesso Pioli. Da allora è passato molto tempo e l’Inter è cambiata molto. L’allenatore toscano ha parlato poco fa in conferenza stampa in vista della partita di domani.

Spalletti ha usato parole di stima nei confronti del Crotone e del suo collega e avversario Nicola, ricordando come il Crotone anche se ha avuto un avvio di stagione difficile, sia una squadra molto organizzata e composta da giocatori molto motivati. Il mister nerazzurro si è poi soffermato sulla sua squadra, analizzando reparto per reparto le situazioni legate ai propri giocatori. Spalletti ha manifestato tranquillità e fiducia nei confronti del suo gruppo e in giocatori chiave come Skriniar, Miranda, Gagliardini e la coppia d’attacco Perisic-Icardi che tanto bene ha fatto finora. Interpellato sulla condizione di un giocatore forse troppo poco considerato, Spalletti ha elogiato il lavoro “oscuro” di Borja Valero ricordando come molti passaggi che non sembrano determinanti ai fini di un gol o occasione, in realtà lo sono e ha poi ricordato la grandissima quantità di palloni che passano tra i piedi dello spagnolo ad ogni partita. La sfida contro il Crotone entra nel vivo. Dopo le parole in conferenza stampa, Spalletti si prepara per il resoconto del campo con la speranza per la sua squadra e tutti i tifosi nerazzurri che l’Inter non perda colpi e si confermi vincente come già fatto tre volte su tre in questo inizio di stagione.