SHARE
Roma-Inter, Icardi
fonte foto: profilo Twitter Inter

Nell’anticipo delle 15 allo Scida scendono in campo Crotone e Inter con retroterra e ambizioni diverse. Nelle prime tre giornate di campionato i pitagorici hanno raccolto soltanto un punto, mentre i nerazzurri guidano la classifica a punteggio pieno accompagnati da Juventus e Napoli. Lo scorso anno Crotone-Inter fu la partita che disse molto sulle ambizioni di salvezza dei calabresi, lanciati in una rimonta straordinaria culminata con la permanenza nella massima serie all’ultima giornata ai danni dell’Empoli. Fu invece per l’Inter il definitivo ridimensionamento, in una partita dominata dal Crotone con la doppietta di Falcinelli nel primo tempo e poi terminata 2-1. Alla luce di quanto visto e dei futuri impegni, l’Inter potrebbe arrivare davvero all’impegno del derby del 15 Ottobre a punteggio pieno, ma deve tenere alta la concentrazione anche oggi, pensiero che Spalletti di certo avrà ben infuso nei suoi. A far le spese del turn-over nel centrocampo nerazzurro sarà Vecino, smentendo le parole della conferenza, mentre l’attacco che ha ben funzionato nelle ultime uscite è stato confermato in toto, compreso Joao Mario sulla trequarti. Il Crotone risponde davanti con la coppia princime Budimir-Trotta, che proverà a infastidire la difesa dell’Inter, molto attenta nelle ultime uscite. La chiave potrà essere l’attenzione difensiva di Dalbert sulla fascia sinistra, giocatore in crescita ma sempre soggetto a sbavature: Spalletti lo sta plasmando a proprio piacimento per renderlo devastante in una posizione molto importante nella sua filosofia di gioco, atta a scardinare il pressing avversario.

Formazioni ufficiali

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora, Stoian; Tonev, Budimir. All.:Nicola.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, João Miranda; Skriniar, Dalbert; Gagliardini, Borja Valero; Candreva, João Mario, Perisic; Icardi. All.:Spalletti.