SHARE
Mertens
Mertens segna il secondo rigore - FOTO: SSC Napoli

La quasi totalità della quarta giornata di Serie A si è ormai conclusa, dando ampie risposte su questo inizio di campionato e sulle posizioni che contano di più. Quella odierna è stata la giornata dei grandi bomber, da Mertens a Dybala passando per Kalinic e Dzeko: tutti i gol per dare punti alle rispettive squadre di competenza. Il campionato è ancora al principio e la strada da svolgere è ancora lunga ma sembra ormai già chiaro quali saranno le protagoniste della stagione.

Serie A, 4/a giornata: tutti i risultati e i marcatori

Partendo dalla giornata di sabato, l’Inter aveva mandato un messaggio al campionato vincendo contro il Crotone una gara tirata fino alla fine grazie alle reti di Skriniar e Perisic. La squadra di Spalletti è stata dunque capolista solitaria per meno di 24 ore. Successivamente Fiorentina e Bologna hanno dato vita a una partita molto maschia risolta dall’argentino German Pezzella, dopo che Chiesa e Palacio avevano momentaneamente fissato il risultato in parità. Nella serata di ieri, invece, ennesimo tracollo per il Verona che perde 3-0 contro la Roma: in gol Nainggolan e Dzeko per due volte, con il bosniaco che dunque si riscatta dopo le parole poco lusinghiere verso il tecnico nel post Atletico Madrid. Nella gara di oggi alle 12:30 la Juve si riporta subito in vetta grazie a uno straordinario Dybala: l’argentino, capocannoniere del campionato con 8 reti in appena 4 partite, firma la seconda tripletta in questa Serie A battendo praticamente da solo il Sassuolo. L’exploit pomeridiano lo fa però il Napoli che umilia per 6-0 il Benevento: i sanniti soccombono sotto i colpi di Allan, Insigne, Callejon e Mertens, con il belga che firma la prima tripletta stagionale anche con l’ausilio di due rigori. Torna alla vittoria anche il Milan, che deve ringraziare la doppietta di Kalinic contro un’Udinese battagliera ma uscita comunque sconfitta da San Siro. Perde invece l’imbattibilità la Spal, che viene punita per 0-2, mentre a Torino i granata e la Sampdoria si dividono la posta in palio: 2-2, in gol Baselli e Belotti ma Zapata e Quagliarella rovinano la giornata a Mihajlovic. Alle 18:00 Chievo-Atalanta, alle 20:45 il posticipo Genoa-Lazio.

Risultati e marcatori

Crotone-Inter 0-2 (82′ Skriniar, 92′ Perisic)
Fiorentina-Bologna 2-1 (51′ Chiesa [F], 52′ Palacio [B], 69′ Pezzella [F])
Roma-Verona 3-0 (22′ Nainggolan, 33′ e 61′ Dzeko)
Sassuolo-Juventus 1-3 (16′, 49′ e 63′ Dybala [J], 51′ Politano [S])
Milan-Udinese 2-1 (22′ e 31′ Kalinic [M], 28′ Lasagna [U])
Napoli-Benevento 6-0 (3′ Allan, 15′ Insigne, 25′, 65′ rig. e 90′ rig. Mertens, 32′ Callejon)
Spal-Cagliari 0-2 (17′ Barella, 68′ Joao Pedro)
Torino-Sampdoria 2-2 (1′ Zapata [S], 13′ Baselli, 15′ Belotti [T], 34′ Quagliarella [S])

Classifica

1) Napoli 12 punti
2) Juventus 12
3) Inter 12
4) Milan 9
5) Torino 8
6) Lazio 7*
7) Sampdoria 7*
8) Roma 6*
9) Fiorentina 6
10) Cagliari 6
11) Bologna 4
12) Spal 4
13) Atalanta 3*
14) Chievo 3*
15) Udinese 3
16) Genoa 1*
17) Sassuolo 1
18) Crotone 1
19) Verona 1
20) Benevento 0

*= una partita in meno