SHARE

Un’intesa perfetta con Lorenzo Insigne e due assist vincenti nella goleada ai danni del Benevento. Faouzi Ghoulam si erge tra i protagonisti della vittoria in campionato e conferma il suo straordinario stato di forma. Straripante sulla fascia sinistra dove ha macinato chilometri per tutti i novanta minuti senza mai limitarsi, a tal punto che alla fine saranno più di dieci al fischio finale dell’arbitro. L’algerino ha sfoderato una prestazione da incorniciare, una vera e propria spina nel fianco per la difesa del Benevento sempre in difficoltà fin dai primi minuti. Un vero e proprio exploit elogiato dallo stesso Maurizio Sarri nelle interviste post-partita dove ha sottolineato la capacità del terzino di gestire al meglio il suo fisico in grado di recuperare velocemente da una partita: “Ghoulam è in ottima condizione, sia fisicamente che mentalmente è in una fase in cui non accusa la stanchezza. Domani torneremo ad allenarci, se fosse per lui si allenerebbe con il resto del gruppo che non ha giocato: riesce a recuperare subito”

Faouzi Ghoulam,l’exploit nonostante il contratto

Una condizione fisica esplosiva che contrasta con la situazione attuale del giocatore. Una vera anomalia per il calcio moderno dopo un’estate ricca di ultimatum, certificati medici e prese di posizione da parte del calciatore. Ghoulam continua infatti a trovarsi con un contratto in scadenza a giugno 2018, una situazione che ha permesso a Sarri di ironizzare in conferenza stampa: ” La società sta trattando per il rinnovo? Se questi sono gli effetti io lo porterei alla scadenza contrattuale, sembra che gli faccia bene”. Anche i numeri sono dalla parte dell’algerino,  WhoScored riporta una media del 7,74 condita da un gol e due assist, ma ciò che più sorprende sono i 630 minuti netti giocati finora. Troppo importante per Maurizio Sarri, anche per questo non dovrebbe essere l’ultima stagione di Ghoulam. Come già più volte ripetuto nelle scorse settimane da diversi organi di stampa, tra l’entourage del calciatore ed il Napoli non dovrebbero esserci problemi. Ci sarebbe già una sostanziale intesa da dover soltanto ratificare con la firma degli accordi, cosa che potrebbe accadere prima della sessione di calciomercato di gennaio. Ad attenderlo un contratto fino al 2022 ed un ingaggio di 2 milioni di euro a stagione più bonus che ha convinto il giocatore. Del resto la partenza di Ivan Strinic era stato un chiaro segnale del rinnovo imminente. Nel frattempo Ghoulam dimostra di aver meritato il ritocco dell’ingaggio mettendo in seria difficoltà anche il suo nuovo compagno di squadra Mario Rui, finora mai sceso in campo nelle prime sette partite stagionali.

SHARE
Previous articleSpalletti, i singoli e il centrocampo “mobile”
Next articleDebacle Benevento, il riscatto può arrivare dai tifosi
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85