Numero zero: quando si è a secco di punti in campionato

Numero zero: quando si è a secco di punti in campionato

Sfortunate, sottovalutate e a secco di punti: siamo parlando delle squadre già alla deriva nei maggiori campionati europei. Si sa, nella maggior parte dei casi sono le neopromosse a pagare, figlie forse di una piccola realtà non propedeutica al grande salto nella lega superiore. Ma da questo discorso non si possono escludere anche realtà consolidate e, nonostante tutto, protagoniste di un avvio nero.

Numero zero: ecco le squadre che non hanno ancora fatto punti

Cominciamo dalla terra “caliente”, quella delle corride e del flamenco: nella Liga troviamo a secco di punti Malaga e Alaves. La prima compagine ha il peggiore attacco del campionato (1 gol fatto), anche se è il reparto difensivo a fare acqua da tutte le parti e il numero di reti subite lo dimostra: 11 gol incassati per una differenza reti di -10. L’Alaves non è da meno: i bianco-azzurri non hanno ancora siglato la prima rete di questa stagione, complice un attacco sterile e poco incisivo. A questo si aggiunge la retroguardia con 8 reti al passivo. Dalla terra spagnola si passa a quella fredda della Germania: in Bundesliga è il Colonia la squadra senza vittorie ottenute finora. La formazione di Stoger dispone al momento di un attacco per niente prolifico e di una difesa colabrodo, sempre sotto accusa quest’ultima quando si ha un trend abbastanza negativo. Una rete e 14 marcature prese fanno del Colonia la pecora nera del Meisterschale. Dalla nazione della birra a quella del tè delle cinque: in Inghilterra l’ultima ruota del carro è il Crystal Palace, reduce da un’esperienza traumatica con Frank De Boer. Al timone dei rossoblu adesso c’è Hodgson, che dovrà cercare di riportare positività ad un gruppo in agonia (zero marcature segnate e 8 subite). Ed infine si fa capolinea al nostro “Bel Paese”: la squadra al fanalino di coda è il Benevento. Le “streghe” sembrerebbero vittime di un sortilegio in questo avvio di stagione: 1 gol e 14 subiti, che rendono la formazione di Baroni la squadra “cuscinetto” del campionato.
L’avvio non è stato dei migliori per queste compagini. Il trend negativo influisce al momento sulla stagione ridimensionando gli obiettivi e rendendo sempre più complicata la scalata per la salvezza, quasi una chimera viste le performance del rettangolo verde che possono essere etichettate con l’espressione “numero zero”.

di Giovanni Benvenuto