mercoledì, Dicembre 1, 2021

Latest Posts

Diritti Premier League, possibile rivoluzione con Facebook ed Amazon

I diritti televisivi, si sa, possono attivare una bagarre senza esclusione di colpi con le emittenti disposte a spendere fino all’ultimo centesimo per aggiudicarsi le esclusive del campionato in questione. E’ il caso della Premier League, che potrebbe avviare una rivoluzione digitale senza precedenti con due colossi social della nostra era: Facebook ed Amazon. Si attendono adesso le proposte economiche per uno dei tornei più entusiasmanti d’Europa, forse il più affascinante considerato il numero di stelle presenti nella terra d’oltremanica.

Diritti Premier League, ecco la situazione

Finora in Inghilterra Sky e BT Sport si sono date battaglia per appropriarsi di tutte le gare del campionato inglese. Tra le due emittenti c’è stato un fifty-fifty simile a quello accaduto nel nostro paese tra Sky Italia e Mediaset Premium per spartirsi le sfide di tutte le gare della Premier. Adesso la lega, però, potrebbe prepararsi ad accogliere nuove partecipanti all’asta pronte ad investire le loro finanze in un affare assai proficuo anche per la Premier, considerato il fatto che le esclusive triennali potrebbero fruttare ai britannici all’incirca 8,6 miliardi di dollari a livello nazionale e 3,5 miliardi dalla vendita nel resto del mondo. Facebook aveva già mostrato interesse per gli sport: Zuckerberg tentò di acquistare i diritti del cricket indiano offrendo 442 milioni di sterline, ma l’imprenditore ed informatico statunitense non riuscì a trovare un accordo. Infine, anche Amazon non è estranea al business legato ai diritti sportivi: attraverso Twitter il colosso americano ha trasmesso online la Nfl bruciando la concorrenza. I due giganti digitali adesso sono pronti ad iniziare così una rivoluzione epocale, stavolta cogliendo al balzo la palla ad esagoni. Amanti del calcio inglese…siete pronti?

di Giovanni Benvenuto

Latest Posts

Don't Miss