lunedì, Dicembre 6, 2021

Latest Posts

Juventus-Torino 4-0: Dybala illumina, Baselli affonda Mihajlovic

Ci si aspettava un derby della Mole equilibrato. C’erano tutte le premesse per una partita combattuta da entrambe le squadre, ma quella che si è vista è stata una partita a fortissime tinte bianconere, con i granata timidissimi e sregolati. La partita parte bene per la Juventus, che impone subito il suo gioco e costringe il Torino alla tattica del contropiede una volta recuperata la palla, tattica che la squadra di Mihajlovic fa fatica ad applicare andando a perdere palloni banali prima di avviare il contropiede. La squadra di Allegri prende sempre di più possesso del campo e passa in vantaggio dopo 16 minuti con Dybala che sfrutta una giocata sbagliata da un difensore granata e fulmina il portiere avversario. Il Torino accusa il colpo, si innervosisce e perde un giocatore chiave a centrocampo: Baselli effettua un intervento sconsiderato ed essendo già ammonito, prende un evitabile secondo giallo e viene espulso. La Juve ne approfitta e raddoppia con Pjanic che sfrutta un bel passaggio di Cuadrado. In avvio di secondo tempo sembra che il Torino possa accennare una reazione, ma la Juve con l’uomo in più segna il terzo gol con Alex Sandro che sfrutta di testa un calcio d’angolo e batte Sirigu. La squadra di Mihajilovic sparisce dal campo e la Juve dilaga segnando anche il quarto gol con Dybala al 90′. Estasi bianconera, per i granata è notte fonda.

Pagelle Juventus

Buffon s.v. Non è praticamente mai chiamato in causa.

Lichtsteiner 6,5: È tornato a galoppare sulla fascia sia in fase offensiva che in fase difensiva. Dimostra tranquillità per tutta la partita.

Chiellini 6: Copre benissimo Belotti che di fatto non si vede mai. È molto propositivo anche in fase offensiva quando dopo una ripartenza cerca di lanciare a rete un compagno, ma sbaglia il passaggio.

Benatia 6: Come il compagno di reparto Chiellini neutralizza gli attaccanti granata e imposta con ordine. Avrebbe potuto segnare il 4-0 con un colpo di testa che Sirigu para in maniera fortunosa

Alex Sandro: 7: È subito in partita soprattutto in fase offensiva. Legittima il suo attaccare segnando il 3-0 con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner.

Matuidi 6: È sempre più coinvolto nella manovra di costruzione bianconera e i compagni si fidano della sua esperienza. Molto ordinato nel distribuire il pallone.

Pjanic: 6,5: L’ennesima grandissima prova da parte dell’ex giocatore della Roma. Distribuisce palloni di qualità in quantità e segna il bellissimo gol del 2-0 di prima su assist di Cuadrado.

Cuadrado 6,5: Il colombiano fa tutto benissimo sulla fascia e va vicinissimo al gol nel primo tempo.

Dybala 8: Il migliore in campo. Parte benissimo mettendo in grande difficoltà la difesa granata. Sblocca il risultato al minuto 16′ sfruttando un errore difensivo avversario e fulminando Sirigu. Si ripete al 90′ con un delicatissimo tocco che batte ancora Sirigu. Ad ogni pallone toccato si ha l’impressione possa nascere qualcosa di pericoloso per la Juve. Fuoriclasse.

Douglas Costa 6: Parte un po’ contratto, non sente molto questo derby, ma poi nel corso della partita prende fiducia e si vedono le sue qualità in fase di impostazione e dialogo con i compagni.

Mandzukic: 6,5: Partita con ruolo “alla Higuain”. Non fa rimpiangere l’argentino in panchina e impegna Sirigu in più di un’occasione, gli è mancato il gol per pochissimo.

Pagelle Torino

Sirigu 5: È incolpevole sui gol, subisce 3 gol sui quali non può nulla.

De Silvestri 5,5: Tra i quattro difensori è quello che si comporta meglio ed è tutto dire.

Lyanco: 5,5: Prova a difendere come può, ma quando davanti hai Dybala e Mandzukic è complicatissimo e soffre tantissimo il talento degli avversari.

Nkoulou; 5,5 Come il suo compagno di reparto, sembra partire bene e ordinato, ma poi crolla sotto i colpi dell’armata bianconera.

Ansaldi: 5,5 Si propone soprattutto in fase offensiva, ma non trova gli sbocchi giusti per i compagni.

Rincon 6: Tanta sostanza a centrocampo, ma come tutto il Torino questa sera, alla fine è soffocato dagli avversari.

Baselli 4: Il peggiore del Torino. Condiziona tutta la partita con una sciocchezza incredibile. Perde la testa ed effettua un brutto intervento su un avversario, prendendo il secondo cartellino giallo e lasciando in 10 la sua squadra dopo 25 minuti.

Iago Falque 5: Prova ad innescare Belotti, ma è neutralizzato dalla difesa bianconera.

Ljajic 6: Dei tre attaccanti è quello che prova a far male a Buffon con qualche tiro da fuori, ma poi si spegne progressivamente come tutta la squadra.

Belotti 5: Impalpabile, anche grazie all’ottima marcatura di Chiellini su di lui. Prova un tiro in porta impossibile verso la fine della partita, ma è pura frustrazione.

Niang 5: Più utile in fase difensiva che in quella offensiva, non è quello che si chiede ad un attaccante.

Juventus-Torino, il tabellino del match

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Matuidi (st 27′ Bentancur), Pjanic; Cuadrado (st 17′ Bernardeschi), Dybala, Douglas Costa; Mandzukic (st 35′ Higuain). A disp. Szczesny, Pinsoglio, Barzagli, Rugani, Asamoah, Sturaro. All. Allegri.

 

TORINO (4-2-3-1): Sirigu, De Silvestri, N’Koulou, Lyanco, Ansaldi; Rincon (st 30′ Gustafson), Baselli; Falque (pt 30′ Acquah), Ljajic, Niang (st 25′ Boyé); Belotti. A disp. Ichazo, Milinkovic Savic, Molinaro, Moretti, Burdisso, Valdifiori, Berenguer, Edera, Sadiq. All.Mihajlovic.

Marcatori: pt 16′ Dybala, 41′ Pjanic; st 11′ Alex Sandro

Ammoniti: pt 10′ Baselli, 39′ Ljajic, 46′ Benatia; st 38′ Acquah

Espulso: pt 24′ Baselli

Recupero: pt 2′; st 3′

Arbitro: sig. Giacomelli di Trieste (assistenti: Meli-Vuoto; IV Uomo: sig. Damato; Var e AVar: Mazzoleni – La Penna)

Latest Posts

Don't Miss