SHARE
De Biasi
De Biasi (Foto: Facebook UEFA)

Dopo le importanti gesta con la nazionale albanese e l’ultima lontana esperienza nel 2010 con l’Udinese in A, Gianni De Biasi torna in panchina: già annunciato nei giorni scorsi, De Biasi è stato presentato oggi alla stampa come nuovo tecnico dell’Alavés, formazione della Liga spagnola. A sessantuno anni il tecnico ex Torino si carica di entusiasmo per una sfida difficile e delicata come quella della salvezza del club spagnolo, ultimo in classifica con 0 punti. Nell’ultima sfida l’Alavés ha giocato in casa contro il Real Madrid perdendo 2-1, eppure la squadra è sembrata motivata e in partita per tutti i 90′; nella sfida del Mendizorrotza il nuovo tecnico era in tribuna a seguire la squadra e già nel post gara aveva fatto sapere di aver apprezzato la prestazione. Oggi De Biasi si è presentato così in conferenza stampa: “Sono molto contento di essere qui. Mi sento a casa, in mezzo a gente umile che lavora con il cuore per il bene del club. Cercheremo di invertire la rotta. I risultati sono stati negativi, ma la squadra ha fatto vedere cose buone, è mancata un po’ di fortuna. I ragazzi hanno voglia di cambiare questa situazione e crediamo di poterci riuscire. Per noi la salvezza è come vincere il campionato. Ho grande entusiasmo e voglia di cominciare. Dobbiamo restare tutti uniti, squadra, club, tifosi: solo così raggiungeremo l’obiettivo”. Il tecnico esordirà in panchina nella trasferta di sabato 30 guarda caso contro una sua ex squadra, il Levante. Un inizio subito in salita per De Biasi, il quale non si è però dimostrato abbattuto e anzi ha subito fatto capire la gran voglia di raggiungere il risultato prefissato. Con una piccola ma buona dose di spagnolo imparato proprio nel periodo valenziano, De Biasi inizia questa nuova avventura in Liga.