La Federazione Russa avverte gli hooligans in vista della Champions

La Federazione Russa avverte gli hooligans in vista della Champions

Avvertimento per gli ultras di Liverpool e Manchester United. La Federazione Russa ha voluto mettere in guardia le due tifoserie sottolineando la linea intransigente delle forze dell’ordine in vista degli scontri di Champions League che vedranno impegnate le due inglesi contro Spartak Mosca e Cska Mosca. Un avvertimento raccolto come un guanto di sfida per le teste più calde, disposte anche a stare dietro le sbarre pur di difendere i colori della propria compagine.

Federazione Russa, ecco i possibili provvedimenti contro gli hooligans

Non è la prima che le tifoserie russe ed inglesi si incontrano. Questi due poli si sono scontrati negli ultimi europei di calcio del 2016 in Francia attivando una girandola di imprevisti per la sicurezza e scatenando inoltre una bagarre senza esclusione di colpi. La Uefa avvertì all’epoca le due nazionali con la possibile esclusione dalle competizioni europee, soluzione alla fine non attuata ma che potrebbe ripresentarsi in caso di altri tafferugli. Adesso è il paese di Putin ad avere la palla tra i piedi, paese che sembrerebbe intenzionato a combattere il fenomeno del calcio violento per avere un’ottima presentazione in vista dei prossimi mondiali. Vladimir Markin, presidente del comitato per la sicurezza russa, ha avvertito le due fazioni: Coloro che violano le nostre leggi saranno puniti e non è escluso che potrebbero rimanere in Russia un po ‘più a lungo con soggiorni per niente piacevoli”. Per gli atti di teppismo la Russia impone sette anni di carcere ai colpevoli. Una pena durissima che potrebbe essere attuata qualora si dovessero presentare scontri di qualsiasi natura. Il countdown per le frange più estreme è iniziato, stavolta con un avviso ben preciso. La Russia si mobilita così per combattere il fenomeno degli hooligans.

di Giovanni Benvenuto