Home Italia Pellegri, un 16enne alla conquista dell’Europa

Pellegri, un 16enne alla conquista dell’Europa

Pellegri
Foto da twitter: @cmdotcom

Era lo scorso 28 maggio quando Pietro Pellegri ha realizzato il suo primo gol in Serie A a soli 16 anni. La cornice era quello dello stadio Olimpico di Roma e il giorno era quello dell’addio al calcio giocato di Francesco Totti. Chissà che quello non fosse una sorta di segno del destino e di immaginario passaggio del testimone. In questi mesi ne sono successe tante di cose al giovane attaccante del Genoa. Un estate passata al centro del mercato con un passaggio all’Inter, in compagnia dell’altro gioiellino rossoblu Salcedo, che pareva oramai essere cosa fatta. Poi però tutto è saltato e il buon Pietro è rimasto all’ombra della Lanterna e a disposizione di Juric. Ed ecco che il 17 settembre Pellegri si riprende la scena, realizzando una doppietta alla Lazio, inutile però ai fini del risultato. Ma tutto ciò non è ovviamente passato inosservato.

L’EQUIPE E I MIGLIORI UNDER 21

Il noto quotidiano francese ‘L’Equipe’ ha stilato la classifica dei migliori Under 21 e tra questi c’è anche l’attaccante del Genoa. La compagnia è di quelle importanti: Asensio, che guida questa speciale graduatoria, Dele Alli, Mbappé, Dembelé e Rashford, giusto per citarne qualcuno. Presenti anche i connazionali Donnarumma e Locatelli e gli “italiani” Kessie e Schick. Ma i riconoscimenti per Pellegri non sono affatto finiti. ‘Goal.com’ l’ha inserito tra i migliori Under 16, tra cui spicca anche il tanto discusso 12enne del Borussia Dortmund Moukoko. Insomma, sarà anche per tutto questo che sul gioiello 16enne si sta scatenando una vera e propria asta di mercato. Su di lui Inter, che si starà mangiando le mani per non aver chiuso l’affare quest’estate, Milan, Juventus, ma anche squadre inglesi: Manchester United e Chelsea. E probabilmente le pretendenti aumenteranno con il passare dei mesi. Soprattutto se Pellegri continuerà a fare ciò che gli riesce meglio: segnare. Per ora il suo obiettivo è infatti portare il Genoa alla salvezza. Per il resto ci sarà tempo, vista anche la sua giovane età.