L’Inter sorride: Buone notizie dal CdA e governo cinese

L’Inter sorride: Buone notizie dal CdA e governo cinese

Dopo aver rischiato di essere sulla lista nera di Pechino per colpa di una politica economica restrittiva per quanto riguarda gli investimenti di società cinesi all’estero, l’Inter può tirare un sospiro di sollievo. All’ordine del giorno del CdA previsto per oggi, c’è l’approvazione del bilancio fino a Giugno 2017 che sarà poi ratificato All’assemblea dei soci nerazzurri prevista per fine ottobre. Oltre a questo, l’Inter ha mostrato al UEFA di avere i conti in ordine, con un rosso di soli 20 milioni di euro, considerati dal UEFA poco significativi poichè legati ad investimenti su infrastrutture e quindi scorporabili. Dopo diverse voci e dubbi riguardo la solidità economica del gruppo Suning, arrivano dunque i primi verdetti perlomeno per quanto riguarda i conti nerazzurri. Rientrati nei parametri del fair play finanziario, i dirigenti interisti possono programmare senza troppe preoccupazioni la sessione di mercato invernale, che però assicurano non prevede spese folli, ma qualche investimento ben studiato e pianificato. Alle buone notizie che arrivano dal campo, con i nerazzurri saldamente al terzo posto con 16 punti guadagnati su 18 disponibili, si aggiungono quelle fiscali da Pechino. Il governo cinese ha tolto la società nerazzurra dalla black list che bloccava di fatto gli investimenti di società cinesi all’estero per i settori di sport e intrattenimento, consentendo a Suning di investire nell’Inter e nel rafforzamento della squadra già a partire da gennaio 2018.