Juve, torna il ruggito del Pipita. Olympiakos battuto

Juve, torna il ruggito del Pipita. Olympiakos battuto

A Torino ad affrontare una Juve galvanizzata dopo la splendida prova nel derby arriva un Olympiakos nel caos dopo il licenziamento di Hasi: allo Stadium in panchina siede Lemonis. Un primo tempo non felice per la Juve, con tanti tiri in porta ma poca lucidità sotto rete; dal canto suo si è messo in mostra positivamente il portiere Proto con tante belle parate, in particolare al 34′ su Mandukic di testa. Gli ospiti dimostrano chiaramente di non volersi scoprire e la prima frazione è un monologo bianconero con qualche sprazzo di biancorosso: i greci infatti si fanno vedere dalle parti di Buffon in due-tre occasioni soprattutto con Pardo, che al 40′ spreca un contropiede ospite tirando debolmente. Nella Juve da segnalare la grande prova di Bentancour, che si fa apprezzare per l’ordine in campo e la lucidità delle sue scelte, al contrario degli esterni un po’ scontati e non troppo ispirati. Dopo un’inizio di secondo tempo senza troppe conclusioni degne dei nota l’ingresso di Higuain dalla panchina cambia tutto. L’attaccante argentino segna dopo pochi minuti dopo una ribattuta goffa di Engels: con lui la Juve trova energie e brillantezza offensiva, elementi che favoriscono la manovra e aiutano a scardinare l’ostinata difesa dei greci. L’Olympiacos ha difficoltà a farsi vedere in avanti ma sulle ali i greci sembrano trovare più spazi: al 67′ Odjidja prova il tiro da fuori ma la conclusione non spaventa Buffon. A 10′ dalla fine arriva per Allegri il gol della sicurezza firmato Mandukic, sempre su azione del Pipita che con un tiro aveva rischiato la doppietta. Allegri si gode la vittori anumero uno in questa Champions e insegue il Barcellona corsaro a Lisbona. Per i bianconeri non di certo una prova entusiasmante e brillante, eppure la vittoria è meritata e finalmente Allegri può festeggiare Higuain, in gol in Champions dopo la deludente prova del Camp Nou.

 

JUVENTUS – OLYMPIAKOS: IL TABELLINO

JUVENTUS: (4-2-3-1) Buffon, Sturaro ( dal 81′ Benatia), Barzagli, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Matuidi, Cuadrado (dal 60′ Higuain), Dybala, D. Costa (dal 84′ Bernardeschi), Mandzukic. All. Allegri. A disp: Szczesny, Rugani, Benatia, Bernardeschi, Asamoah, Bentancur, Higuain

OLYMPIAKOS: (4-2-3-1) Proto 7; Koutris 6, Engels 5,5, Nikkolau 5,5, Figueiras 6, Romao 5,5  Sasa Zdjelar 5 (dal 77′ Fortunis), Pardo 6(dal72′ Nabouhane s.v.); Odjijia 6, Sebà 5, Emenike 5,5 (dal 88′ Marin s.v.).  All: Lemonis  A disp: 1 Choutesiotis, Botia, Elabdellaoui, Fortunis, Marin,  Tachsidis, Nabohudan

MARCATORI: Higuain (69′), Mandzukic (80′)

AMMONIZIONI: 

LE PAGELLE:

Buffon: Poco impegnato, partita concentrata. come sempre. 6

Sturaro: Si fa trovare pronto, e seppur nei suoi limiti tecnici si fa vedere spesso davanti; sfiora il gol nel primo tempo. Benatia: aiuta la difesa a mantenere la solidità anche nei minuti finali 6)

Barzagli: Solido e preciso, insuperabile nell’uno contro. 6,5

Chiellini: Impreciso nel primo tempo, cresce nella seconda frazione. 6

A. Sandro: Sempre propositivo sulla fascia, sfonda parecchio in area Olympiacos. 6,5

Bentancour: Non male la sua prestazione, ordinato in campo e preciso nel servire i compagni. Regge bene le sportellate con i centrocampisti greci. 6,5

Matuidi: Corre tanto e prova a inserirsi. Tuttavia non lo si trova troppo nel centro del gioco ma il suo lavoro sporco funziona. 6

Cuadrado: Non il miglior Cuadrado ma la sua corsa e i tagli sul secondo palo sono sempre insidiosi. (Higuain: dal suo ingresso la Juve ne trae la vittoria. Gol cercato e meritato per l’attacante che smuove i suoi e guida l’attacco nel secondo tempo 7)

Dybala: Sembra ispirato la Joya ma Proto gli nega spesso il gol dalla distanza. Molto mobile su tutta la trequarti, serve molti palloni interessanti. 6,5

D. Costa: Grande tecnica e velocità per il brasiliano che serve anche l’assist per il gol di Higuain. 6,5 (Bernardeschi: nessun guizzo di troppo s.v.)

Mandzukic: Solita prestazione combattiva e rocciosa, trova il gol con astuzia; un primo tempo da ottimo centroavanti ma Proto gli nega spesso il gol. 6,5

Allegri: Non troppo brillante la sua Juve stasera, eppure i bianconeri sconfiggono un ostico Olympiacos. 6