L’Inter cambia casa: prende ipotesi la zona San Siro

L’Inter cambia casa: prende ipotesi la zona San Siro

Ogni club ha un proprio storico centro d’allenamento: la Juve da anni a Vinovo, il Milan a Milanello, la Roma a Trigoria e l’Inter ad Appiano Gentile. Eppure proprio il neroazzurri sarebbero intenzionati a cambiare aria e a trasferirsi in un nuovo stabilimento a Milano. La società ha infatti individuato nella zona di Piazza d’Armi il sito giusto per far sorgere l’eventuale nuovo centro sportivo dell’Inter. Come dichiarato dall’amministratore delegato Antonello, il club vuole avvalersi di un impianto d’allenamenti innovativo e moderno, in cui allo sport di uniscono anche esercizi commerciali e un albergo. In totale il progetto dovrebbe costare una cifra intorno ai cento milioni di euro e lo spazio dovrebbe comprendere quasi quarantacinque ettari di terreno. La società nelle settimane scorse ha parlato con l’Invimit, la società del Ministero dell’Economia che attualmente ha in gestione la zona in cui l’Inter vorrebbe pianificare il suo nuovo centro sportivo. Ovviamente ci sono ancora firme da mettere e accordi da stipulare ma il nuovo corso dirigenziale ha già dato l’ok per l’eventuale costruzione di tale impianto, che costringerebbe la squadra a “traslocare” da Appiano Gentile a Milano, in una zona distante circa due chilometri da San Siro. “Il club vuole creare una nuova area training sul modello del Real Madrid. Dovessimo trovare un’area adatta a noi, non escludo che potremmo lasciare Appiano”. Così si era espresso alcuni giorni fa l’ad Antonello, chiarendo come ci sia la volontà di cambiare qualcosa nel sistema Inter e di come la società voglia fare le cose in grande.