Home Italia Napoli-Cagliari 3-0, Hamsik da record prima della sosta

Napoli-Cagliari 3-0, Hamsik da record prima della sosta

Hamsik Napoli-Cagliari
Hamsik sblocca Napoli-Cagliari - FOTO: SSC Napoli

Nella gara delle 12:30 valida per la settima giornata di questo campionato di Serie A il Napoli ha vita facile contro il Cagliari al San Paolo: ancora una volta rispettata la regola del 3, con gli azzurri che si riappropriano della prima piazza in solitaria in attesa dell’impegno tra Atalanta e Juventus di stasera. Un 3-0 secco per i ragazzi di Sarri, sempre più lanciati verso un campionato di vertice.

Cronaca, tabellino e pagelle di Napoli-Cagliari

Nella prima frazione il Napoli parte fortissimo e trova il gol con Hamsik: il capitano sfrutta un grande assist di Mertens e firma la prima segnatura stagionale. Il Cagliari, a parte qualche volenterosa sportellata di Pavoletti, risulta essere davvero poca cosa e nel finale di tempo Mertens sembra già mettere il sigillo alla gara trasformando un rigore da lui stesso procurato dopo un’ingenuità in anticipo del giovane Romagna.
Il secondo tempo si apre come il primo: con il Napoli subito in gol, con Koulibaly. Poi gli azzurri si limitano a controllare e Napoli-Cagliari termina 3-0: partenopei primi in classifica, per Rastelli invece l’ennesima sconfitta di questo inizio stagionale.

Tabellino Napoli-Cagliari

FORMAZIONI
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam (86′ Mario Rui); Allan (78′ Ounas), Jorginho, Hamsik; Callejon (70′ Rog), Mertens, Insigne. All. Sarri

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Romagna, Capuano; Ionita, Cigarini (55′ Deiola), Barella; Joao Pedro, Pavoletti (65′ Farias), Sau (34′ Dessena). All. Rastelli

MARCATORI: 4′ Hamsik, 39′ rig. Mertens, 47′ Koulibaly

ARBITRO: Abisso

Pagelle Napoli

Reina 6 – Praticamente inoperoso per tutta la gara, dopo l’exploit in Champions League vive una giornata di riposo quasi totale in campo

Hysaj 6,5 – Tiene molto bene la posizione e stavolta si propone anche più spesso per qualche cross. In generale risulta più preciso e attento del solito

Albiol 7 – Dalle sue parti non si passa praticamente mai: l’ex Real Madrid sta dimostrando ancora una volta di essere il vero leader difensivo della squadra

Koulibaly 6,5 – Si perde Pavoletti su un paio di tagli in verticale ma la sua prestazione è qualcosa in più dell’ordinaria amministrazione, anche grazie al gol

Ghoulam 6 – Meno preciso rispetto ad altre occasioni nei passaggi ma ugualmente svizzero nella tempistica degli inserimenti offensivi

dall’86’ Mario Rui s.v.

Allan 6,5 – Uno dei giocatori che sembrano letteralmente rinati dopo l’ultima stagione: corre ovunque e sembra aver migliorato anche la sua tecnica di base

dal 78′ Ounas s.v.

Jorginho 6 – A centrocampo la situazione è piuttosto tranquilla: compitino e persino qualche sgroppata offensiva da trequartista mancato

Hamsik 6,5 – Finalmente è arrivato il gol che lo avvicina al record di Maradona. Sblocca una gara che poteva diventare complicata e la grande esultanza fa capire che questa marcatura gli serviva

Callejon 6 – Si sposta spesso centralmente per accogliere qualche cross ma dei tre tenori d’attacco oggi è quello meno incisivo: sarà l’emozione per la convocazione con la Spagna?

dal 70′ Rog 6 – Corre come un indemoniato sia come esterno che come mezzala

Mertens 7 – Si procura un rigore e lo segna, il sogno di almeno la metà di tutti gli attaccanti. Sempre nel vivo della manovra, spesso viaggia mentalmente più avanti dei compagni e le sue preziose giocate si perdono parzialmente

Insigne 6,5 – Grande lavoro sull’esterno per un calciatore ormai pienamente preparato in ogni sfaccettatura del gioco

Pagelle Cagliari

Cragno 6 – Deve compiere grandi parate ma subisce comunque tre gol. Forse si getta troppo presto in occasione del rigore

Padoin 5,5 – Costantemente pressato da Ghoulam e Insigne, non lo si vede praticamente mai nella metà campo avversaria

Andreolli 6 – Nonostante la fasciatura e l’evidente superiorità degli attaccanti del Napoli gioca una buona partita nella sua zona di competenza

Romagna 5 – Soprattutto nel primo tempo è disastroso: causa il rigore e marca Mertens lasciandogli sempre troppo margine di manovra. Giovanissimo, può e deve migliorare

Capuano 5 – Anche lui non spinge praticamente mai ma, a differenza di Padoin, non riesce a cavarsela nemmeno con l’esperienza in fase difensiva

Ionita 5,5 – Si segnala solo per qualche tentativo di intervento irregolare, per il resto una partita anonima

Cigarini 4,5 – Un fantasma al San Paolo, ci si rende conto che è effettivamente in campo solo quando prende una pallonata in faccia

dal 55′ Deiola 6 – Si impegna per quanto possibile alla sua prima presenza stagionale

Barella 6 – Uno dei pochi positivi del Cagliari, cerca sempre la giocata utile ma al tempo stesso bella da vedere

Joao Pedro 5 – Si tra le linee che come seconda punta oggi non è riuscito mai a incidere sul serio

Pavoletti 6 – Si presenta a Napoli con grande voglia di rivincita, spenta però quasi subito dagli avversari. Fa molto lavoro da solo e lotta su tutti i palloni, sacrificandosi spesso. Applaudito dai suoi ex tifosi, ha comunque lasciato un buon ricordo

dal 65′ Farias 5,5 – Prova qualche numero personale ma il suo impatto non è comunque sufficiente

Sau 5 – Gara praticamente inesistente e un infortunio da valutare con calma

dal 31′ Dessena 5,5 – Con l’ingresso in campo del centrocampista il Cagliari guadagna qualcosa a centrocampo ma, al contempo, si annulla quasi totalmente in fase offensiva

Previous articlePalacio, esperienza al servizio di Donadoni: è già imprescindibile
Next articleHamsik da record, in attesa di Maradona
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here