SHARE
Palermo
Il Palermo esulta dopo un gol - FOTO: US Città di Palermo

Anche quest’anno la Serie B si sta proponendo come un campionato assolutamente folle, nel quale la classifica è cortissima e la differenza tra una vittoria e un risultato negativo può essere enorme. Per adesso a comandare sono due squadre con fisiologie molto diverse come Frosinone e Palermo, che oggi si sono sfidate senza farsi male producendo un risultato a occhiali. Proprio i rosanero rappresentano in questo momento uno dei paradossi più assurdi del campionato di cadetteria, da sempre affascinante e bisognoso di smentire persino i numeri.

Il paradosso del Palermo in questa Serie B

Partiamo con un dato decisamente importante: il Palermo, in questo momento, è l’unica squadra di Serie B ad aver mantenuto l’imbattibilità. In 9 giornate sono infatti arrivati 15 punti senza sconfitte. Il problema, se così lo vogliamo definire, è la modalità con cui questi punti sono arrivati: soltanto 3 vittorie e ben 6 pareggi. Sembra strano da dire ma il fatto che il Palermo sia primo è frutto quasi esclusivamente dell’intenso equilibrio che si sta verificando in questo inizio di campionato. Altrettanto incredibile sembra voler trovare un problema in una squadra senza sconfitte. Imbattuta, certo, ma che non va in gol da due gare esterne di fila. Che non vince in totale da tre partite consecutive. Che prende sì pochi gol (6, miglior difesa del campionato) ma che non ne segna tantissimi (10, rientra a stento nella Top Ten delle squadre con più segnature). Una squadra double face che sta praticamente facendo annullare l’una sull’altra una serie di statistiche che altrimenti sarebbero decisive. Non è scorretto dire che, per adesso, anche la fortuna sta assistendo una squadra molto solida difensivamente ma evidentemente non troppo cinica in fase d’attacco. E Bruno Tedino, dal canto suo, sta cercando di imitare una delle stagioni più strane di Roberto Mancini come allenatore: qualche anno fa l’ex tecnico nerazzurro si guadagnò l’appellativo di “Mister X” con un campionato ricolmo di pareggi, addirittura 18, che di fatto non permisero all’Inter di aggiudicarsi il titolo sul campo nella stagione 2004-2005. Per adesso, come detto, il computo delle gare in cui il Palermo ha diviso i punti con l’avversario di turno ammonta a 6: insieme alla Salernitana è la squadra che ha pareggiato di più in Serie B. Nonostante tutto, questo folle Palermo rappresenta, a conti fatti, la squadra forse più forte e preparata per vincere il campionato. Vedremo per quanto tempo Tedino riuscirà a rendere i suoi imbattibili e il Palermo un po’ più “umano”. Per adesso comunque c’è il primato e ai tifosi, inevitabilmente, andrà bene così.

SHARE