SHARE
Spalletti
Luciano Spalletti in conferenza prima di Napoli-Inter. Foto da: inter.it

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa questo pomeriggio alla vigilia della sfida di sabato sera contro il Napoli di Sarri. Il mister nerazzurro non è parso timoroso durante la conferenza e anzi, ha ribadito la sua convinzione nella sua squadra e nelle reazioni nei momenti di difficoltà dei suoi ragazzi come accaduto in occasione dello scorso derby. Ha dichiarato di provare grande simpatia per Sarri e ha lodato il suo lavoro anche con una battuta: “Se Sarri avesse continuato a lavorare in banca, a quest’ora sarebbe diventato ministro dell’economia”, per poi concentrarsi su aspetti tattici della partita che dovranno affrontare i nerazzurri: “Bisogna andare a sfidarli, convinto che puoi avere la meglio in molte delle fasi di gioco. Noi ormai non possiamo tirarci più indietro. Non è che si va lì e si tenta di sfruttare una situazione soltanto perché loro non te lo permettono. Sono talmente bravi che di problemi gliene devi creare più di uno e noi ne abbiamo le qualità. Poi ci siamo dentro fino al collo. Magari era inaspettato, ma vivendo a un certo livello prendi i connotati del livello in cui vivi. Bisogna andarli a sfidare anche a casa loro, nella loro tana, perché è così, non ci sono scorciatoie e non ci sono alternative”. Parole molto rispettose nei confronti dell’avversario, ma anche cariche di determinazione da parte del mister nerazzurro che si è poi soffermato su una disamina delle altre squadre che a suo dire, non sono affatto da sottovalutare parlando della lotta per i primi 4 posti: Juventus, Roma, Lazio e Milan. Spalletti ha poi portato l’attenzione sul valore dell’interismo che sta vedendo e vuole vedere sempre messo in campo dai suoi giocatori e vuole sia sempre più forte un senso di appartenenza alla causa nerazzurra. Anche sulla questione Inter fortunata, il mister ha voluto scherzarci su: “Io sono uno che ha il vento a favore sicuramente, ho visto quello che mi è successo. Al di là di questi episodi. Ancora ne avrete da vedere delle belle. Ho più fortuna di quella che si è vista finora“. Il tecnico toscano è molto determinato e se lo saranno anche i giocatori in campo sabato sera assisteremo di certo ad una partita spettacolare tra due grandi squadre.