SHARE
L'esultanza di Ciro Immobile, in gol da subentrato contro il Genoa FOTO@SSLazioOfficialPage

Immobile e la Lazio sempre più uniti. Il bomber napoletano ha chiuso con l’attuale club il rinnovo di contratto che lo legherà ai biancocelesti fino al 2022. Attualmente, il legame fra le due parti è fino al 2021 ma il rinnovo economico e il prolungamento di un anno sono una seria testimonianza di come l’affinità fra il mondo laziale e l’attaccante napoletano sia ultra solida. Gli undici gol in quindi partite eleggono l’attuale stagione di Immobile come una delle migliori d’Europa e nella Lazio ha la possibilità di scrivere pagine di storia importante. Già l’adeguamento economico, dai 2,5 milioni percepiti ai 3 del nuovo contratto, rendono Ciro Immobile il giocatore più pagato dell’era Lotito. Un investimento importante quello del patron, che vuole dare continuità all’ottimo progetto avviato da Simone Inzaghi anche rinnovando l’accordo con il sorprendete portiere Thomas Strakosha. L’estremo difensore albanese è passato da terzo portiere a titolare inamovibile in poche partite e quest’anno, come molti altri elementi biancocelesti, è finito spesso in prima pagina per le ottime prestazioni. Anche per l’estremo difensore di Inzaghi ci sarà un adeguamento contrattuale fino al 2022, con Lotito che potrà contare sulle esaltanti prestazioni del portiere albanese per ancora parecchio tempo. Oltre che a un rinnovo strategico e volto ad evitare gli assalti dei grandi club, la mossa di trattenere i due è un chiaro messaggio ai tifosi: la Lazio ha un progetto serio e a lungo termine, e sta volta i migliori rimangono con noi. Fra i due, il rinnovo di Immobile è decisamente più importante visto che il bomber di Torre Annunziata sta facendo le fortune di Inzaghi e di tutta la Lazio, e che il giocatore abbia accettato di rinnovare è un segnale di come la sua volontà sia quella di giocare all’Olimpico ancora per parecchio tempo.