mercoledì, Dicembre 1, 2021

Latest Posts

Fassone vuole una scossa: “Non basta il bel gioco, servono i risultati”

Continua il momento negativo del Milan. Nonostante la buona prova nell’ultima trasferta vittoriosa a Verona, i rossoneri non sono riusciti a ripetere la prestazione anche tra le mura amiche contro la Juventus sabato sera, uscendo sconfitti per 2-0. Il malcontento dei tifosi è evidente, soprattutto nei confronti dell’allenatore Vincenzo Montella, considerato da molti il responsabile di questa carenza di risultati. La società però sembra aver fiducia nel tecnico campano e nel suo stile di lavoro, nonostante tutto. Intervenuto a margine di un incontro al liceo Giuseppe Verdi di Milano, durante il quale sono stati donati dei defibrillatori all’istituto, l’amministratore delegato rossonero Marco Fassone ha ribadito a sua volta la fiducia in Montella. Il Milan ora è atteso dalla trasferta di Europa League contro l’AEK Atene e successivamente dalla gara di campionato contro il Sassuolo. Fassone ha dichiarato di essere fiducioso nel progetto di Milan che sta costruendo, ma ha fatto anche presente che questo ritardo continuo nei risultati ha un po’ stupito tutti e che sia del tutto normale che ai tifosi interessino soprattutto quelli piuttosto che le prestazioni. La filosofia che traspare dalle dichiarazioni è quella del lavoro, della fiducia nell’allenatore e dei risultati concreti da raggiungere vincendo per smuovere anche una classifica che non è troppo esaltante per il Diavolo: 11 partite, 5 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte che tradotte in punti significano 16 punti al pari con Torino e Fiorentina, per un deludente ottavo posto in classifica. Nessun ultimatum all’allenatore, ma dichiarazioni che spronano un ambiente un po’ demoralizzato per la carenza di risultati nonostante gli sforzi finora vani di raggiungere il vertice. Che il Milan tragga giovamento anche dal defibrillatore Fassone? Le prossime partite daranno una risposta.

Latest Posts

Don't Miss