giovedì, Gennaio 27, 2022

Latest Posts

Pazzini non basta all’Hellas: l’Inter espugna il Bentegodi e torna seconda

Verona-Inter 1-2. I nerazzurri espugnano il Bentegodi e tornano così al secondo posto in classifica. Una vittoria sofferta, ma frutto di una grande maturità e del solito cinismo che ha caratterizzato la squadra di Spalletti in questo avvio di stagione. A sbloccare il risultato è stato Borja Valero in un primo tempo tutto sommato equilibrato. Perfetto l’assist di Candreva e perfetto il colpo di testa del centrocampista ex Fiorentina L’Hellas e bravo a reagire e a trovare il pari, firmato Pazzini, entrato dalla panchina. Ma i nerazzurri non ci stanno e lo dimostrano trovando il gol vittoria con Perisic, arrivato poco dopo una clamorosa traversa di Vecino. La squadra di Pecchia, nonostante una classifica sempre più preoccupante, può ripartire dall’atteggiamento del secondo tempo.

VERONA-INTER 1-2, OK E KO

VERONA

OK

L’ATTEGGIAMENTO – L’Hellas nel primo tempo ha fatto la sua partita e nella ripresa si è gettato in avanti alla ricerca del pari. L’atteggiamento è stato lo stesso dopo aver subito il raddoppio, ma non è stato premiato. Però c’è sicuramente stato un piccolo passo in avanti.

PAZZINI – Eterno. Realizza il rigore del pareggio e si carica sulle spalle la squadra. Incomprensibile l’ennesima panchina per un attaccante della sua esperienza.

KO

LE AMNESIE – Il Verona ha pagato le sue amnesie difensive. Borja Valero e Perisic realizzano i due gol in assoluta solitudine. E questo non può davvero accadere.

LE SCELTE DI PECCHIA – Non vi è alcun dubbio sul fatto che un allenatore conosce i suoi giocatori meglio di tutti, ma Pazzini in panchina non convince.

INTER

OK

BORJA VALERO – Il centrocampista ex Fiorentina fa da vero e proprio ago della bilancia: imposta, recupera palloni, si muove tra le linee e si inserisce. Trova il primo gol in maglia nerazzurra.

LA REAZIONE – L’Inter non è affatto entrata nel panico dopo aver subito il pari. I nerazzurri si sono subito gettati in avanti per trovare il gol vittoria.

KO

PARTITA IN BILICO – La squadra di Spalletti ha la colpa di non aver chiuso la partita sull’1-0. E il match è rimasto in bilico fino alla fine.

 

VERONA-INTER 1-2, IL TABELLINO

VERONA: Nicolas; Romulo, Heurtaux, Caracciolo, Souprayen; Verde,Fossati, Bessa(dal 64′ Zuculini), Fares; Cerci (79′ Lee), Kean (dal 58′ Pazzini).
A disposizione: Silvestri, Coppola, Laner, Zaccagni, Valotti, Bearzotti, Buchel, Felicioli.
Allenatore: Fabio Pecchia

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio; Miranda; Skriniar; Nagatomo; Vecino; Gagliardini; Candreva (73′ Brozovic); Borja Valero (78′ Cancelo); Perisic; Icardi (86′ Eder). A disposizione: Padelli, Berni, Joao Mario, Ranocchia, Karamoh, Santon, Dalbert, Pinamonti. All. Spalletti.

MARCATORI: 36′ Borja Valero, 59′ Pazzini su rig., 67′ Perisic

AMMONITI: Fares, Gagliardini, Pazzini, Brozovic, Heurtaux, Lee

Arbitro: Gavillucci
Assisenti: Crispo, Di Vuolo
IV uomo: Baroni
Addetti VAR: Irrati, Preti.

Latest Posts

Don't Miss