sabato, Gennaio 22, 2022

Latest Posts

Roma-Chelsea 3-0: la notte del Faraone

Clamoroso all’Olimpico, dove la Roma di Eusebio di Francesco ha schiantato per 3-0 il Chelsea di Antonio Conte. Vittoria fantastica per i giallorossi, padroni del campo per tutti i 90 minuti, e al momento in testa al girone C della Champions League. Mattatore della serata Stephan El Shaarawy, autore di una doppietta che ha spianato la strada ai giallorossi. Nella ripresa il punto interrogativo è arrivato dai piedi di Diego Perotti, che da oltre 25 metri non ha dato scampo a Courtois. Prestazione estremamente negativa degli ospiti, mai realmente in partita e capaci di ribaltarne le sorti. Con due vittorie e due pareggi la Roma resta imbattuta e, a due giornate dal termine, vola in testa alla classifica proprio davanti a Chelsea e Atletico Madrid.

Roma-Chelsea, il meglio e il peggio

ROMA

OK Il primo gol di El Shaarawy. In questa magica notte per i giallorossi, impossibile non partire dalla prima rete del Faraone. I londinesi non fanno in tempo a guardarsi intorno che l’Olimpico è già esploso. Prima del tocco dell’ex Milan, la palla passa dai piedi dei due leader tecnici della squadra. Solito traversone tagliato di Kolarov all’indirizzo di Dzeko. La sfera quasi sbatte sulla faccia del bosniaco e diventa un assist per El Shaarawy. Esterno dentro al volo dell’ala giallorossa, che fulmina Courtois e si spegne sotto l’incrocio.

OK La dimensione europea della Roma. Alzi la mano chi al momento dei sorteggi aveva pronosticato questo percorso per i giallorossi. Alla 4/a giornata la Roma è clamorosamente al primo posto, con una qualificazione ormai ad un passo. Nella competizione in cui negli ultimi anni i capitolini avevano sempre fatto enorme fatica, la svolta arriva proprio da Di Francesco, un esordiente che sta dettando legge nel girone da incubo della Champions League.

KO Ottavo clean sheet per Alisson. Difesa perfetta, nonostante l’assenza di Manolas. Prima doppietta europea per El Shaarawy e per finire primato nel girone. No, in una serata del genere non c’è proprio spazio per aspetti negativi.

CHELSEA

KO La difesa del Chelsea. In una serata da incubo per i Blues, tanti demeriti vanno attribuiti al trio difensivo. Una serie di errori interminabili, sia tecnici ma soprattutto di concentrazione e atteggiamento. Malissimo David Luiz, spesso fuori posizione e impreciso nell’impostare il gioco. Fa peggio Rudiger, al ritorno all’Olimpico dopo il trasferimento estivo verso Londra. Da matita blu lo svarione in occasione del raddoppio di El Shaarawy, un errore che per diverse notti toglierà il sonno ad Antonio Conte.

KO La prestazione di Morata. La notte di Halloween decide di indossare i panni del fantasma e sparire tra le maglie della difesa giallorossa. L’infortunio alla coscia probabilmente lo condiziona, ma la serata dello spagnolo è assolutamente da dimenticare. Ha sui piedi l’occasione di impattare il match nel primo tempo, ma da due passi spara in curva sud.

OK La classifica. In una serata che i Blues faranno bene a dimenticare il prima possibile, l’unica nota positiva resta la classifica. Grazie infatti alla preziosissima vittoria in casa dell’Atletico Madrid nella seconda gioranta, la squadra di Conte resta ancorata al secondo posto. Un calendario favorevole che, salvo ribaltoni, dovrebbe comunque regalare la qualificazione ai campioni d’Inghilterra.

Il tabellino

Roma-Chelsea 3-0 [1’, 36’ El Shaarawy (R), 63’ Perotti (C)]

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi (dal 75’) Manolas, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Diego Perotti (dal 87′) Pellegrini, Dzeko, El Shaarawy (dal 75’) Gerson. All. Eusebio Di Francesco.

Chelsea (3-4-3): Courtois; Rudiger, David Luiz, G.Cahill (dal 56’) Willian; Azpilicueta, Bakayoko, Fabregas (dal 71’) Drinkwater , Marcos Alonso; Pedro, Morata (dal 75’) Batshuayi, Hazard. All. Antonio Conte

 

Latest Posts

Don't Miss