sabato, Gennaio 22, 2022

Latest Posts

Lazio-Nizza 1-0, i biancocelesti vincono all’ultimo respiro e centrano qualificazione e primato

Lazio-Nizza 1-0. I biancocelesti vincono all’ultimo respiro, grazie all’autogol di Marchand, e conquistano qualificazione ai sedicesimi e primato nel girone. Una partita equilibrata, giocata a ritmi alti, ma senza grandissime occasioni. A risolverla è stata un episodio, nato da un angolo pennellato da Luis Alberto e da una leggera deviazione di Parolo, che ha beffato Le Marchand e il Nizza. Per la Lazio è la nona vittoria consecutiva tra campionato ed Europa League. Un momento a dir poco magico.

LAZIO-NIZZA 1-0, IL MEGLIO E IL PEGGIO

LAZIO

OK

LE SCELTE DI INZAGHI – L’ha vinta lui con le sue scelte e i suoi cambi. Nonostante un pari sarebbe comunque andato bene, Simone l’ha voluta vincere e ha messo dentro tre titolari. Questa Lazio è a sua immagine e somiglianza.

DE VRIJ E LUIS FELIPE – Praticamente perfetta la difesa della Lazio. Praticamente perfetta l’intesa tra loro due. E se l’olandese è oramai una certezza assoluta, il brasiliano cresce partita dopo partita.

LUKAKU – Il belga dispensa giocate di alta scuola e l’Olimpico si scalda. Una partita tutta corsa, polmoni, dinamismo e forza fisica.

KO

LE RISERVE – Difficile trovare un difetto a questa Lazio, ma, va detto, è troppo evidente la differenza tra alcune riserve e i titolari. Infatti per vincere sono serviti i cambi.

NIZZA

OK

IL POSSESSO PALLA – La squadra di Favre ha cercato di tenere palla il più possibile, per spezzettare il gioco della Lazio. E ci era riuscita fino all’ultimo.

DANTE – Il difensore brasiliano ha giocato una partita perfetta, non commettendo nessun errore. Grande esperienza.

KO

ATTACCO STERILE – Il Nizza non ha creato praticamente Nulla e Strakosha è stato spettatore non pagante. Forse Balotelli sarebbe potuto entrare prima.

LAZIO-NIZZA 1-0, IL TABELLINO

LAZIO (3-5-1-1) – Strakosha; Patric, de Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Murgia (59′ Lulic), Leiva, Luis Alberto, Lukaku (74′ Parolo); Nani (59′ Milinkovic); Caicedo. A disp. Guerrieri, Vargic, Bastos, Radu, Crecco, Leiva,  Parolo, Palombi. All. Inzaghi.

NIZZA (4-4-2): : Benitez; Souquet, Dante, Le Marchand, Jallet; Walter, Mendy, Sneijder (66′ Lusamba), Koziello (85′ Tameze), Lees-Melou (80′ Balotelli); Plea.  A disp. Clémentia, Sarr, Burner, Makengo, Srarfi. All. Favre.

MARCATORI: 92’aut. Le Marchand

AMMONITI: Leiva

ARBITRO: Jesus Gil Manzano (ESP)
ASSISTENTI: Rodriguez e Sobrino
IV UOMO: del Palomar
ADDIZIONALI: Hernandez e De Burgos.

Latest Posts

Don't Miss