martedì, Gennaio 25, 2022

Latest Posts

La crisi da gol del Real Madrid e la smentita di Ronaldo

Non dite quella parola. Non provate a chiamarla crisi, quella del Real Madrid è una semplice fase di flessione dopo aver giocato per mesi al top della forma e vinto tutto quello che si poteva vincere. La sconfitta contro il Tottenham in Champions League ha allarmato il mondo blanco del Real e messo in luce quelli che sono i limiti della squadra di Zidane, che pochi pensavano potessero essere evidenziati. La partita è finita 3-1 per i londinesi e i giocatori del Real sono stati sommersi dalle critiche del post partita, visto che dalle parti di Madrid non ci si può mai permettere il minimo calo di risultati. La squadra di Zidane è parsa meno lucida del solito, più stanca e a niente è servito il solito gol di Cristiano Ronaldo. Proprio Cristiano Ronaldo è intervenuto nel post partita scacciando l’ipotesi di crisi in prima persona. Il fenomeno portoghese ha escluso categoricamente che la squadra stia attraversando un brutto periodo e ha invitato tutti a cercare le statistiche della squadra su internet, come a dire che proprio di crisi non si può parlare. Per la verità, nonostante le parole incoraggianti di Ronaldo, un po’ di calo il Real Madrid sembra averlo avuto. Dall’inizio della stagione, la squadra di Zidane ha segnato 36 gol in 18 partite. Possono sembrare tanti, ma per come è abituato il Real Madrid è un dato negativo. Nello stesso periodo del 2016-2017 i blancos avevano realizzato 56 gol, vale a dire 20 in più del periodo attuale. Crisi di gol che si rispecchia nella classifica in Liga: dopo le prime 10 giornate il Real occupa la terza posizione con 20 punti, un anno fa aveva 4 punti in più ed era primo in classifica. Qualcosa sta mancando alla squadra di Zidane. Una causa potrebbe essere la scarsa vena realizzativa di giocatori chiave come Benzema. Il francese la scorsa stagione aveva già segnato 5 gol, mentre adesso è ancora fermo a 2 reti. Gareth Bale aveva segnato 6 gol, mentre ad oggi il suo bottino è dimezzato a sole 3 reti. Una crisi che sembra aver intaccato soprattutto la zona gol. Zinedine Zidane dovrà essere bravo a spronare i suoi ragazzi affinché possano scacciare le malelingue e tornare a far sognare prestissimo l’ingorda piazza di Madrid.

Latest Posts

Don't Miss