mercoledì, Gennaio 19, 2022

Latest Posts

Arsenal, non basta Lacazette: il City è davvero imbattibile

Il Manchester City conferma la fenomenale superiorità in campionato vincendo anche contro l’Arsenal di Arsène Wenger, che tutto sommato ha giocato una partita coraggiosa ma con troppe lacune. Guardiola mette subito ko Cech con un gol di De Bruyne che piazza un geometrico diagonale. Il City tiene in mano la partita nonostante l’Arsenal abbia iniziato con audacia il match, eppure gli ospiti non possono nulla contro la strapotenza fisica-tecnica-atletica del City. Nel secondo tempo i Citizens si portano sul due a zero con un penalty di Aguero per fallo evidente di Monreal su Sterling, oggi in eccellente forma. L’Arsenal riapre la partita con l’ingresso di Lacazette, che su un momento di “sonno” del City segna e si carica. Il Manchester tuttavia non sembra aver accusato il colpo più di troppo e su evidente situazione di fuorigioco, David Silva serve G. Jesus che segna indisturbato. Guardiola si conferma primissimo in classifica con un’altra splendida prestazione anche se, forse unicamente in questa stagione, il City ha dimostrato alcune defaillances in zona difensiva.

MANCHESTER CITY-ARSENAL: IL MEGLIO E IL PEGGIO

MANCHESTER CITY: OK e KO

OK: Sterling: ottima prestazione di Sterling che conferma il periodo più che positivo dopo il gol al Napoli. Per lui oggi un rigore guadagnato e tanta, tantissima corsa che ha mandato in palla più volte l’avversario di giornata Kolasinac. L’inglese in questa stagione è decisamente sulla via del progresso e se continua su questi ritmi può esserel’uomo decisivo le i Tre Leoni ai Mondiali.

KO: fasi calanti: il City ha giocato una buonissima partita ma nel secondo tempo ci sono state alcune situazioni di totale “stacco della spina”, pericolose come in occasione del gol di Lacazette. Il Manchester ha sofferto un po’ la pressione dell’offensiva ospite e sulle corsie laterali gli esterni di Guardiola hanno avuto più difficoltà del solito.

 ARSENAL: OK e KO

OK: il coraggio: Wenger ha preparato bene la partita nonostante alcune lacune tattiche. Eppure il coraggio, la volontà di cercare il risultato ha contraddistinto alcune fasi del match. Il gol di Lacazette è il giusto premio per una prestazione purtroppo al di sotto della sufficienza.

KO: Monreal: totalmente in affanno per tutta la partita, il difensore spagnolo da centrale ha steccato parecchio e ha anche commesso il decisivo fallo da rigore su Sterling. In difficoltà nel contenere gli inserimenti, perde molti contrasti che uno del suo calibro di solito non sbaglia.

 

MANCHESTER CITY – ARSENAL: il tabellino

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Otamendi, Delph; De Bruyne, Fernandinho, D. Silva; Sané, Aguero, Sterling All: Guardiola

Arsenal (4-3-2-1): Cech; Bellerín, Koscielny, Monreal, Kolasinac; Ramsey, Coquelin, Xhaka; Özil, Iwobi; Sanchez All: Wanger

MARCATORI: De Bruyne (19′), Aguero (rigore, 50′), Lacazette (65′), G. Jesus (74′)

AMMONIZIONI: Monreal (49′), Lacazette (59′), Koscielny (67′), Otamendi (73′), Xhaka (75′), Sanchez (77′), Ozil (90′)

 

Latest Posts

Don't Miss