Home Editoriali & Approfondimenti Gastón Ramirez vede rossoblu ma sogna blucerchiato

Gastón Ramirez vede rossoblu ma sogna blucerchiato

Gastón Ramirez
Gastón Ramirez esulta - FOTO: UC Sampdoria

Come i grandi giocatori, Gastón Ramirez ha scelto il momento più propizio per segnare il suo primo gol in Serie A dal suo ritorno dopo l’esperienza quinquennale in Premier League: il Derby della Lanterna era il palcoscenico perfetto per tornare a esultare per una rete e il suo tocco a scavalcare Perin gli ha permesso non solo di spianare la strada alla sua Sampdoria ma anche di porre fine a un digiuno italiano che durava evidentemente da anni. Come i grandi giocatori, dicevamo, Ramirez è stato decisivo nel momento giusto. E l’uruguaiano, che grandissimo potrebbe non esserlo mai stato ma che vuole cercare ancora di diventarlo, sembra aver trovato la quadratura del cerchio dopo anni davvero poco esaltanti.

Il ritorno in Italia di Gastón Ramirez sarà anche ritorno agli antichi fasti?

Dopo delle splendide stagioni con la maglia del Bologna Ramirez non aveva perso tempo: il campionato più affascinante del mondo lo stava aspettando. Il Southampton lo preleva addirittura per 15 milioni di euro ma la sua esperienza in Inghilterra inizia malino e prosegue sempre all’insegna della mediocrità, fino alla retrocessione con il Middlesbrough della scorsa stagione, nonostante 9 gol in campionato. Un po’ poco per un calciatore che avrebbe dovuto spostare gli equilibri a suon di tecnica e classe. Il ritorno in Italia, da sempre una prospettiva allettante, si concretizza in estate. Gastón Ramirez stavolta è più maturo e lo dimostra anche in campo: nel 4-3-1-2 di Giampaolo interpreta alla perfezione il ruolo di trequartista, ritornando il pericoloso incursore che aveva già fatto penare le difese italiane con la maglia felsinea. E il gol di ieri ha risvegliato un vecchio appetito, che forse rappresenta un silenzioso suggerimento del destino: la rete dello 0-1 del sabato sera è stata la terza siglata da Ramirez contro il Genoa, la sua vittima preferita in Serie A. Una rete che ha contribuito a un pezzo di storia: era dal 1953 che la Sampdoria non vinceva 3 Derby consecutivi in campionato. Un progetto ambizioso, una squadra forte, il ruolo giusto: Gastón Ramirez stavolta ha tutto per ripartire, provando a diventare il giocatore che sarebbe dovuto essere anni fa.