SHARE

Torna il campionato a tamponare le nostre ferite e ad asciugare le lacrime azzurre per la mancata qualificazione della nazionale ai Mondiali. Torna con una serie di partite entusiasmanti che vedranno 6 delle prime 7 squadre della classifica impegnate in scontri diretti. Con esso torna anche il fantacalcio, a ricordarci che anche quando la nostra squadra del cuore perde, le cose possono sempre andare peggio. Così diventa fondamentale scegliere i nomi giusti per schierare la propria formazione ed evitare i pentimenti postumi del lunedì. Oggi vi consigliamo l’11 ignorante, con quei giocatori che sono entrati nella vostra rosa a inizio anno un po’ come riempitivi e un po’ come pupilli irrinunciabili: scommesse su cui spendere poco. Nella lunga stagione fantacalcistica sono proprio i loro nomi a poter fare la differenza quando i “big” si equivalgono in uno scontro diretto. Con la dovuta assennatezza, schierare questi nomi per la 13/a giornata potrebbe essere tutt’altro che folle. Cominciamo.

Fantacalcio, i consigli per la 13/a giornata

Ci schieriamo con un classico fantacalcistico, il 3-4-3. Per una volta potete scommettere su Alex Cordaz: il portiere del Crotone può fare bene in casa contro il Genoa, in uno scontro salvezza in cui sarà fondamentale non prendere gol. Restando nello stesso clima consigliamo Romulo, con il Verona che ospita un Bologna leggermente in difficoltà nelle ultime uscite e che deve disperatamente trovare punti. L’italo-brasiliano ha un’ottima media-voto e regala anche qualche bonus, puntateci. Il Sassuolo in cerca di certezza va a Benevento per vincere, Cannavaro può fare tranquillamente la sua onestà partita e si può schierare come terzo o quarto difensore titolare. Nella Fiorentina che va a Ferrara contro la SPAL consigliamo un nome fra i meno gettonati: Cristiano Biraghi, che può spingere e arrivare più volte al cross domenica, dal momento che gli esterni del 3-5-2 ferrarese dovranno stare ben attenti agli esterni alti molto mobili di Pioli nel 4-2-3-1. Passando a centrocampo torniamo su una partita ricca di spunti, ancora Crotone-Genoa, in cui Stoian può dire la sua: sta trovando una buona continuità di rendimento, quest’anno ha già servito 3 assist. Sorpresa assoluta in casa Udinese, Antonin Barak sta diventando pedina fondamentale nel centrocampo di Del Neri. A inizio anno partiva da oggetto misterioso dietro ai titolarissimi Fofana, Jankto, Behrami, Halfredsson. Adesso il perno è lui e sono gli altri a girare. Ha segnato due gol e sta giocando bene anche con la sua nazionale (la Rep. Ceca), contro il Cagliari va messo. Se è vero che il Crotone può fare una buona partita in casa, è anche vero che il Genoa giocherà col coltello fra i denti, guidato dal nuovo allenatore Ballardini (per la serie: a volte ritornano…). Uno che non si tira mai indietro quando c’è da buttare il cuore oltre l’ostacolo è senz’altro Diego Laxalt, che può far valere il suo polmone di riserva anche questo week-end. Torino-Chievo partita fisica? E allora noi chiudiamo il nostro centrocampo con Rincon, che sa far valere il fisico ma anche dare metodo alla squadra nei momenti di difficoltà. Che il centrocampo di Mihajlovic sia a 3 o a 2, lui rimane imprescindibile. Arriviamo finalmente all’attacco, per il quale questa settimana abbiamo scelto “le 3P”. La prima è quella di Paloschi, che è riuscito a scrollarsi di dosso le critiche ed è tornato al gol, può essere ancora un attaccante prezioso al fantacalcio e la Fiorentina concede sempre qualcosa. Ancora nell’Udinese consigliamo Perica, che gioca poco, ma quando gioca non delude mai. Ha voglia, Del Neri lo sta crescendo a bastone e carota, ma questa volta potrebbe partire titolare e stupire. Ultimo a chiudere in bellezza Matteo Politano, uno che a livello di prestazioni non ha mai deluso in realtà. Con l’assenza di Berardi la sua posizione in casa neroverde viene ulteriormente responsabilizzata, lui va tenuto d’occhio in ogni partita (vedi Napoli). Col Benevento può fare la differenza.

Ricapitolando, l’11 ignorante (3-4-3): Cordaz; Romulo, Cannavaro, Biraghi; Stoian, Barak, Laxalt, Rincon; Paloschi, Perica, Politano.