SHARE
Leverkusen-Dortmund
Volland in azione, contrastato dal ritorno di capitan Schmelzer FOTO@bayer04_en profilo twitter ufficiale Bayer Leverkusen

Termina con un pareggio la sfida della BayArena tra Bayer Leverkusen-Borussia Dortmund. Alla rete di Volland nel primo tempo risponde nel finale Yarmolenko, che scongiura l’ennesimo scivolone del Dortmund. Match decisamente condizionato dall’espulsione sul finire del primo tempo di Wendell, a causa di un intervento molto pericoloso su Castro, costretto ad uscire per infortunio. Dopo aver praticamente dominato tutta la prima frazione, il Bayer Leverkusen si è ritrovato a difendere per tutto il secondo tempo, prima di subire il gol nel finale. Un punto che fa poco morale in casa Dortmund, ma che permette quanto meno alla squadra di Bosz di tenersi agganciata al treno Champions.

BAYER LEVERKUSEN-BORUSSIA DORTMUND 1-1: IL MEGLIO E IL PEGGIO

BAYER LEVERKUSEN

OK

L’imprendibile Bailey. Senza dubbio il migliore in campo l’esterno giamaicano. Prestazione super per Leon Bailey, che con la sua velocità mette in crisi tutta la corsia di destra del Borussia Dortmund. Punizioni, calci d’angolo, è tutto di sua competenza nel Leverkusen, simbolo di grandissima personalità per il ragazzo classe 97′. Con la squadra in inferiorità numerica abbassa notevolmente il suo raggio d’azione, permettendo ai compagni di squadra di respirare ed evitare l’assedio degli ospiti.

Lo spirito del Leverkusen. Da una vantaggio più che meritato, i padroni di casa si sono ritrovati a difendersi per quasi un’ora di gioco con un uomo in meno contro una squadra che aveva disperatamente bisogno di punti. Grande atteggiamento dei ragazzi di Herrlich, puniti solo nel finale dalla rete di Yarmolenko. Nonostante il grosso handicap, il Bayer mantiene l’imbattibilità casalinga e si conferma una squadra giovane e ricca di prospettive.

KO

La leggerezza di Wendell. L’unico a finire dietro la lavagna del Bayer non poteva non essere il difensore brasiliano. Con la squadra in totale controllo del match, si fa espellere per un intervento pericolosissimo sulla caviglia di Castro, costretto ad uscire subito dopo. Un errore imperdonabile per Wendell che, nonostante i 24 anni, resta uno degli uomini più esperti della squadra.

BORUSSIA DORTMUND

OK

La voglia di Schurrle. Entrato a causa dell’infortunio di Philipp, l’ex di turno firma probabilmente la miglior prestazione della squadra. Nel momento più difficile per il Dortmund, uno dei pochi a lottare su tutti i palloni, sempre pronto a incoraggiare i compagni di squadra. Ovviamente lo spirito giusto viene premiato, ed è infatti da un suo assist che arriva la rete del pareggio di Yarmolenko.

Le parate di Bürki. Finito sotto i riflettori a seguito di un avvio di stagione da dimenticare, lo svizzero si prende una piccola rivincita. Sono almeno due gli interventi decisivi di Bürki, arrivati nei momenti topici del match. Prima d’istinto salva su Volland sul punteggio di 1-0, da cui nascerà la rete del pareggio. Poi nel finale si fa trovare pronto su una punizione di Bailey che avrebbe fatto colare a picco il Dortmund.

KO

Gli errori in difesa. Ancora una volta il reparto difensivo del Dortmund finisce sotto accussa. Ennesima rete fotocopia subita in stagione, con la squadra completamente sbilanciata in avanti e la difesa fuori posizione. Dopo un intervento maldestro di Subotic, Volland può partire addirittura nella sua metà campo per scongiurare il fuorigioco. Un reparto che Bosz dovrà sistemare al più presto se vorrà dare un senso a questa stagione dei gialloneri.

La crudeltà della sfortuna. Che il Dortmund stia vivendo un periodo a dir poco nero è noto a tutti, ma che la sfortuna stia recitando un ruolo decisivo è comunque da sottolineare.  Con Aubameyang squalificato, dopo soli 9 minuti gli ospiti perdono per infortunio anche Philipp. L’assenza di un vero centravanti d’area complica non poco la vita al Borussia nella disperata ricerca del pareggio.

Il tabellino di Bayer Leverkusen-Borussia Dortmund

Bayer Leverkusen-Borussia Dortmund 1-1 [30’ Volland (L), 73′ Yarmolenko (D)]

Bayer Leverkusen (3-4-3): Leno;  Tah, S. Bender, Wendell; Henrichs (dal 46’) Retsos, L. Bender, Aranguiz (dal 62’) Baumgartlinger, Bailey; Havertz, Brandt, Volland (dal 78’) Bellarabi. Allenatore: Heiko Herrlich.

Borussia Dortmund (3-4-3): Bürki; Sokratis, Subotic, Schmelzer; Castro (dal 44’) Kagawa, Sahin, Weigl (dal 65’) Dahoud, Guerreiro ; Pulisic, Yarmolenko, Philipp (dal 8’) Schurrle. Allenatore: Peter Bosz.

Ammoniti: Sahin (D), Schmelzer (D), Havertz (L)

Espulsi: Wendell