lunedì, Novembre 29, 2021

Latest Posts

Psg, Thiago Silva mette Pastore e Cavani sul mercato

Cinque giorni in più di vacanza, una mancata convocazione in vista della sfida di Coppa e ora le parole del compagno di squadra Thiago Silva a certificare il desiderio di voler andare via. Dopo aver negato più volte di voler lasciare il Paris Saint Germain, Javier Pastore aveva deciso di lasciare la prigione dorata dei Les Parisiens per trovare maggiore spazio. Una richiesta fatta prima di partire per le vacanze ma che per ora (e in periodo di calciomercato tutto può succedere) sembra sfumare visto il mancato accordo tra le parti. A rivelare tutto è stato proprio Thiago Silva al termine della sfida di Coupe de la Ligue contro l’Amiens. Il difensore centrale ha parlato dei casi Cavani e Pastore, tornati in ritardo dalle vacanze natalizie: “Ci hanno infastidito perché è un momento cruciale della stagione. Alcune persone dovrebbero pensare di più alle conseguenze di certe azioni. E’ stata una cosa negativa per tutta la squadra anche se c’è una differenza tra i due casi, tra Pastore e Cavani”.

Pastore e Cavani, addio al Psg?

Un vero attacco diretto ad entrambi, rei di aver prolungato senza motivo le proprie vacanze. Thiago Silva però giustifica la scelta di Pastore: “Credo che avesse chiesto al club di essere ceduto ma alla fine tra le due parti non si è trovato un accordo. Mentre per Cavani la situazione è un po’ diversa. Ora è importante restare concentrati perché è la cosa più importante per la squadra”. Sia Pastore che Cavani sono stati puniti dalla società, ma questo sfogo del compagno di squadra lascia aperti numerosi spiragli in ottica calciomercato. Pastore vorrebbe andare via e cerca una squadra che gli possa garantire una certa continuità da titolare, Cavani deve fare i conti con la rivalità di Neymar che ha portato numerosi problemi nello spogliatoio del Paris Saint Germain. Resta alla finestra l’Inter che osserva la situazione con estremo interesse. La dirigenza neroazzurra sogna l’arrivo di Pastore ma il fair play finanziario non permette follie, come si evince dalla trattativa per Rafinha. Per Cavani invece più probabile un’asta per giugno con l’attaccante ex Napoli richiesto dai top club europei.

Latest Posts

Don't Miss