Alexis Sanchez al ManUtd: super-commissione all’agente mai così meritata

Claudio Cafarelli
16/01/2018

Alexis Sanchez al ManUtd: super-commissione all’agente mai così meritata

In Inghilterra continua a tenere banco l’intrigo di mercato che vede protagonista Alexis Sanchez, il Manchester City ed il Manchester United. Sembrava fatta per il passaggio del cileno alla corte di Pep Guardiola, con i Citizens disposti ad offrire un bonus record per avere il trequartista già da gennaio. Tutto lasciava presagire un semplice affare con il giocatore felicissimo di poter tornare a lavorare con l’allenatore catalano e di approdare in una squadra che quest’anno vuole vincere tutto. Ma si sa il calciomercato è imprevedibile e negli ultimi giorni Alexis Sanchez sembra essersi convinto ad accettare la proposta del Manchester United. Se il cileno dovesse diventare un nuovo giocatore dei Red Devils, tutto il merito andrebbe al suo agente Fernando Felicevich, vero artefice di questo affare. Il DailyMail ha provato a fare chiarezza ed ha spiegato perché sono meritati i quasi undici milioni di euro che Felicevich incasserà di bonus in caso di firma con il Manchester United del suo assistito.

Le capacità di Felicevich tra City e United

La prima ragione che spinge a meritare quei soldi è la capacità dell’agente di riuscire a dare concretezza ad un trasferimento che pochi credevano possibile. In questo momento il Manchester United è una rivale del City ma ha dimostrato finora di essere anche ad un livello nettamente inferiore. Nonostante questa differenza, Felicevich è riuscito a persuadere Alexis Sanchez e a farlo riflettere sull’offerta. Inoltre sta mettendo dei dubbi nello stesso giocatore che ha sempre dichiarato di ammirare Pep Guardiola e di volersi ricongiungere prima o poi con lui. Felicevich è un procuratore argentino con un background in pubblicità e cura gli interessi di Sanchez da sempre, fin da quando era un adolescente e dava i primi calci a Cobreloa. È stato l’artefice di tutti i trasferimenti del cileno e secondo Forbes ha guadagnato oltre 15 milioni di euro nel 2017. Tutti credevano che il tentativo del Manchester United fosse tardivo e futile, ma Felicevich è riuscito a ribaltare la situazione ed evitare di mettere in imbarazzo lo United davanti allo strapotere dei rivali del City. Eppure la strada sembrava tutta in discesa per Guardiola. Nonostante la sconfitta contro il Liverpool, il City resta il posto più ambito. Sarà con tutta probabilità la squadra che vincerà il campionato e che sta offrendo il miglior calcio in Inghilterra, inoltre lo stesso allenatore catalano ha chiaramente dei piani per Alexis Sanchez.

Considerare il piano B del Manchester United

Senza dimenticare che nell’ultimo confronto di campionato, il Manchester United è apparso così inferiore da mettere a rischio anche la posizione dello stesso Mourinho. Poi c’è da considerare la concorrenza interna che anche tra i Red Devils non è poca: Romelu Lukaku, Anthony Martial, Marcus Rashford e Zlatan Ibrahimovic tutti in lotta per il ruolo di attaccante centrale, Juan Mata, Henrikh Mkhitaryan, Jesse Lingard e anche Paul Pogba o Marouane Fellaini nel ruolo di trequartista. Il confronto sembrava impari, ma è qui che è entrato Felicevich. Un piano B inatteso, un’opera estenuante di convincimento ed ecco che Alexis Sanchez decide di cambiare e di scegliere il Manchester United. Se dovesse arrivare la firma, il grande contributo di Felicevich è paragonabile a quello di Mino Raiola, in grado di convincere Paul Pogba ad accettare la corte del Manchester United nonostante all’epoca giocasse solo in Europa League. In quel caso l’agente italiano guadagnò 41 milioni di sterline – 23 milioni di sterline dalla commissione di trasferimento, 16 milioni di sterline in altre commissioni e 2 milioni di sterline da Pogba. A questo punto è presto detto, se Sanchez dovesse firmare per lo United, i milioni che compongono il bonus di Felicevich saranno soldi meritati e darebbero una scossa anche al Manchester United che teme di perdere lo status di club più importante della città.