SHARE
tevez boca juniors

77 euro al minuto, più di 4mila euro all’ora, 110mila euro al giorno, 730 mila euro a settimana, 40 milioni netti a stagione. Carlos Tevez allo Shanghai Shenua era diventato il giocatore più pagato al mondo. Un trasferimento che aveva rivelato per la prima volta la forza economica del campionato cinese e che resterà inciso nella storia. Dopo sette mesi però l’argentino non ha confermato quanto di buono fatto in Sudamerica ed in Europa ed ha definito il suo tempo trascorso in Cina come una “vacanza”.

Tevez e la vacanza di lusso in Cina

L’ex attaccante del Manchester United e della City è stato criticato a lungo per essere sovrappeso e disinteressato durante il suo periodo in Cina ed a quanto pare quelle critiche erano fondate. Tevez ha ammesso con onestà di non aver preso seriamente il suo impegno nella Super League cinese. Ha così deciso di aver guadagnato abbastanza soldi per il futuro e ha scelto di tornare al Boca Juniors, il club che ha sempre amato. Un desiderio perennemente nei pensieri dell’argentino che ha dichiarato: “Quando sono sbarcato in Cina, volevo tornare al Boca. L’allenatore e il presidente dello Shanghai mi criticano giustamente, non sapevo cosa stessi facendo lì’. Lo stipendio da record non è riuscito a dare gli stimoli giusti a Tevez che con lo Shanghai Shenua ha realizzato solo quattro gol in venti presenze. Una “vacanza” costellata da numerose critiche all’intero movimento calcistico cinese che secondo l’argentino avrebbe bisogno di almeno altri 50 anni per raggiungere un livello accettabile. Oggetto delle sue critiche anche i giocatori ed i suoi compagni di squadra, troppo poveri tecnicamente per fare la differenza. Maradona aveva profeticamente descritto l’esperienza di Tevez in Cina come quella di un giocatore pronto a riempire “il suo sacco di Babbo Natale con milioni di dollari prima di tornare al Boca”. Ora i tifosi xeinezes sperano che, almeno in Argentina, l’attaccante ex Juventus ritrovi gli stimoli giusti e che la sua mente ed il suo corpo non siano più in vacanza.