SHARE

Era il 13 dicembre quando al termine di un’agitata conferenza stampa, l’attuale ex presidente della Lega Calcio Carlo Tavecchio rassegnava le preannunciate dimissioni dal suo incarico. Eppure in questo periodo di turbolenze e continui rimandi, per ‘La Repubblica’ il possibile nuovo candidato alla presidenza della Lega Serie A sarebbe ancora lo stesso Tavecchio. Secondo il quotidiano la scelta non nuova dell’ex sindaco di Ponte Lambro sarebbe stata organizzata e coordinata dal presidente del Torino Urbano Cairo, che avrebbe messo a tacere tutte le discordie tra i vari patron di A; il periodo recente infatti non è stato dei più rosei da questo punto di vista, con tante candidature spontanea per ricoprire un ruolo prestigioso. Dal canto suo Cairo sarebbe riuscito a far coincidere positivamente i pareri dei sostenitori e degli avversari del candidato e presidente della Lazio Claudio Lotito proprio con la scelta di Tavecchio. Inoltre, sempre secondo ‘La Repubblica’, l’attuale capo della Liga spagnola e avvocato Javier Tebas sarebbe il nuovo nome per il ruolo di amministratore delegato della Lega; tuttavia Tebas non sarebbe un grande “amico” della Serie A, visto che in varie riunioni europee ha spesso spinto per l’abrogazione delle quattro squadre italiane in Champions League. Eppure questo è l’uomo indicato da Cairo. Al seguito di Tavecchio e appunto di Tabas, ci sarebbero Lotito e Fassone per le responsabilità di consiglieri federali, mentre Marotta Percassi, Giulini, Romei e Lotito come consiglieri di Lega.