SHARE
Manchester City
Manchester City - FOTO: profilo ufficiale Twitter Manchester City

Il Manchester City di Pep Guardiola si sta avviando a piè veloce verso la vittoria della Premier League, che appare ormai scontatissima e non in discussione. I miglioramenti rispetto allo scorso anno sono stati evidenti, soprattutto perché il club ha deciso di investire moltissimo sul reparto più lacunoso: quello difensivo. Nelle ultime due annate la proprietà Citizens ha fatto follie per assicurarsi giocatori giovani ma – almeno teoricamente – già pronti per un grande salto. Delle scommesse dispendiose che però hanno portato risultati importanti. Nello specifico, però, quando ha speso il Manchester City per il suo reparto difensivo?

Ecco quanto ha speso il Manchester City in difesa in questi due anni

Iniziamo dal portiere: Ederson sta facendo benissimo e sembra essere il prototipo dell’estremo difensore moderno. Il brasiliano è stato preso in estate dal Benfica per 35 milioni di sterline, equivalenti a circa 40 milioni di euro. Altro arrivo estivo è stato quello di Danilo, sempre brasiliano ed ex calciatore del Real Madrid molto utilizzato da Benitez ma poco amato da Zidane. Guardiola ha deciso di accoglierlo e per consentirlo il club ha sborsato ai Campioni d’Europa in carica 30 milioni di euro. Per rifarsi le fasce nel mercato estivo sono stati acquisiti anche Kyle Walker e Benjamin Mendy: l’inglese è stato prelevato dal Tottenham per 51 milioni di euro, mentre l’operazione che coinvolto il francese ha lasciato in eredità al Monaco ben 57,50 milioni di euro. Nel calciomercato estivo della scorsa stagione era invece arrivato un centrale inglese, John Stones: il giocatore dei Tre Leoni è stato il difensore più pagato nella storia della Premier League prima dell’arrivo del suo compagno francese, per via dei 55,60 milioni spesi dal Manchester City per averlo.

Ultimo arrivo

In ordine cronologico l’ultimo rinforzo difensivo del Manchester City è Aymeric Laporte: l’ormai ex calciatore dell’Athletic Bilbao ha battuto tutti i suoi compagni in fatto di prezzo del cartellino, diventando il nuovo recordman difensivo del campionato di massima serie inglese con i suoi 65 milioni di euro. Facendo un computo totale, il Manchester City ha speso circa 300 milioni di euro per rinforzare la sua difesa nelle ultime sessioni di calciomercato. C’è comunque un aspetto importante da sottolineare: il City ha sempre “strapagato” questi giocatori, prendendoli a un prezzo decisamente più alto rispetto al loro reale cartellino. L’esempio di Laporte, il quale possiede un valore di mercato di 25 milioni, risulta abbastanza indicativo in tal senso.