SHARE
Juventus Tottenham Champions League
Fonte Foto: @juventusfc

Juventus-Tottenham termina con il punteggio di 2-2. Ai bianconeri non basta una partenza sprint, caratterizzata dalla doppietta di Gonzalo Higuain. Gli inglesi sono venuti fuori alla distanza e hanno agguantato il pari grazie al gol del solito Harry Kane e alla rete di Eriksen, bravo con una punizione velenosa a sfruttare una barriera non perfetta. Sul risultato finale pesa però un rigore sbagliato dal Pipita sul finale del primo tempo. La qualificazione è ancora aperta, ma a  Londra alla Vecchia Signora servirà una mezza impresa.

Juventus-Tottenham 2-2, le pagelle

Juventus, Higuain dai due volti

Buffon 6,5 – Nel primo tempo compie due autentici miracoli su Kane. Non può nulla sui gol.

De Sciglio 5,5 – L’ex Milan si fa vedere poco, soprattutto in fase offensiva. Non riesce a essere incisivo.

Benatia 5 – Pecca di concentrazione e prende un giallo non poco rischioso.

Chiellini 5,5 – Kane è un brutto cliente e la sua esperienza non sempre basta.

Alex Sandro 6 – Il brasiliano disputa un ottimo primo tempo, ma cala alla distanza.

Khedira 5,5 – Prova a dare ordine, ma soffre il dinamismo del centrocampo degli Spurs. Costretto a uscire per un problema fisico (dal 66′ Bentancur 5.5 – Entra nel momento peggiore).

Pjanic 5,5 – Ha il merito di pennellare la punizione dell’ 1-0. Per il resto però non si vede un granché e soffre la qualità della mediana inglese.

Bernardeschi 6 – L’ex Fiorentina è in un buon momento di forma, come dimostra il dinamismo e la corsa messe in campo oggi. Gli manca però la giocata decisiva.

Douglas Costa 6- Il brasiliano si accende a sprazzi, ma quando lo fa è a dir poco letale. Non riesce a sfruttare però i tanti spazi (dal 92′ Asamoah s.v.).

Mandzukic 5,5 – Si vede molto poco in fase offensiva. Una serata no per il croato, costretto a lasciare il campo per le non perfette condizioni fisiche (dal 76′ Sturaro s.v.)

Higuain 7 – Una partita da giocatore totale, e non solo per la doppietta. C’è però il neo del rigore sbagliato, che potrebbe pesare nel discorso qualificazione.

Tottenham, che coppia!

Lloris 6,5 – Alcuni suoi interventi tengono a galla gli Spurs.

Aurier 6 – Nel primo tempo va in difficoltà, causando anche il secondo rigore. Cresce nella ripresa.

Sanchez 5 – Higuain fa ciò che vuole e lui ci capisce poco.

Vertonghen 6 – Nel secondo tempo salva su un cross pericoloso di Douglas Costa. Sempre concentrato.

Davies 5,5 – Causa il rigore del 2-0. E questo condiziona la sua prestazione.

Dier 6,5 – Recupera un’infinità di palloni. Sempre nel vivo del gioco.

Dembele 6 – Si fa valere in mezzo al campo, grazie al suo fisico.

Eriksen 7 – L’autentico faro del gioco del Tottenham. Realizza la punizione del pari, sfruttando una barriera non perfetta (dal 92′ Wanyama s.v.).

Dele Alli 6 – Si accende a sprazzi, ma mette comunque in mostra le sue qualità. Suo l’assist del gol che riapre la partita (dall’83’ Son s.v.).

Lamela 6,5 – L’argentino è la mossa a sorpresa di Pochettino. L’ex Roma lo ripaga con una prestazione tutta qualità e fantasia (dall’88’ Lucas).

Kane 7 – Conferma la sua media gol pazzesca. Buffon prova a fermarlo, ma l’inglese è una sentenza.

Juventus-Tottenham, il tabellino

Juventus (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (dal 66′ Bentancur), Pjanic; Bernardeschi, Douglas Costa (92′ Asamoah), Mandzukic (dal 76′ Sturaro), Higuain. A disposizione: Szczesny, Rugani, Asamoah, Marchisio, Muratore. All.: Allegri

Tottenham (4-2-3-1): Lloris (C), Aurier, Sanchez, Vertonghen, Davies, Dier, Dembele, Eriksen (dal 92′ Wanyama), Dele Alli (83′ Son), Lamela (dall’88’ Lucas), Kane. A disposizione: Gazzaniga, Tripper, Rose, Sissoko. All.: Pochettino

Marcatori: 2′ Higuain, 9′ Higuain su rig., 35′ Kane, 72′ Eriksen

Ammoniti: Davies, Aurier Benatia, Higuain,Bentancur.