SHARE
fonte foto: profilo Twitter Liverpool

Il Liverpool travolge 0-5 il Porto trascinato dalla tripletta di Mané e dalla reti di Salah e Firmino. I “Reds” ipotecano così il passaggio al turno successivo di Champions League mettendo in mostra tutto il proprio potenziale offensivo. Il trasferimento di Coutinho al Barcellona aveva fatto storcere il naso a qualche tifoso, ma il manager tedesco è riuscito a compattare il gruppo capace di esaltarsi nelle difficoltà. Il Liverpool, inoltre, è la squadra più prolifica della Champions League con 28 gol segnati in sette partite e, se si aggiungono anche le sei reti della doppia sfida ai play-off contro i tedeschi dell’Hoffenheim, il bottino sale a 34 marcature in nove gare. Insieme a Barcellona e Besiktas la squadra inglese è ancora imbattuta nella massima competizione europea con Mané che è diventato il quarto giocatore della storia del Liverpool a segnare una tripletta in Champions dopo Owen, Benayoun e Coutinho.  Per Momo Salah, infine, è il 30esimo gol stagionale.

Porto-Liverpool, Klopp entusiasta dei suoi

Nel post-partita della gara il manager tedesco del Liverpool, Jurgen Klopp, si è complimentato con la sua squadra per il risultato e soprattutto per la prestazione entusiasmante di qualche singolo in particolare: “Siamo stati molto professionali, molto maturi e, nei momenti giusti, molto aggressivi. Non era facile, ma i ragazzi si sono divertiti e questa è la cosa più importante: tutti e cinque i gol sono stati favolosi. Ho visto tante prestazioni fantastiche stasera, un risultato come questo è possibile solo se tutti sono davvero al top. Robertson è stato eccezionale: ha finalmente ritrovato i suoi cross, doveva averli lasciati in Scozia o da qualche altra parte”.  Dopo la goleada del Manchester City e il 2-2 del Tottenham contro la Juventus a Torino, ancora una compagine della Premier League che fa la voce grossa in Champions dimostrando ancora una volta come il livello del calcio inglese sia più avanti rispetto agli altri campionati europei.

Porto-Liverpool 0-5, il tabellino della gara

Porto (4-2-3-1): José Sá; R. Pereira, Reyes, Marcano, Telles; Herrera, Oliveira; Marega, Otávio (46′ Corona), Brahimi (62′ Waris); Tiquinho (74′ Paciencia).
Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold (79′ Gomez), Lovren, van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Henderson (75′ Matip), Milner; Salah, Firmino (80′ Ings), Mané.
Marcatori: 25′, 53, 85′ Mané, 29′ Salah, 53′ Mané, 69′ Firmino