SHARE
sossio aruta re leone

“Il mio sogno è esordire in Serie A con il Benevento. Ho giocato in tutte le categorie, tranne la massima. Di recente ho parlato con il presidente Vigorito, chiedendogli di farmi giocare un minuto in A. Per me sarebbe un record, diventerei l’unico giocatore ad aver militato in tutte le categorie. A Benevento ho lasciato un bel ricordo di me, la piazza mi vuole bene anche per quel segnato al 90′ in un play out vinto a Nocera Inferiore. Sono il loro idolo. Il destino ha voluto che il Benevento andasse in Serie A e ho chiesto a Vigorito di farmi giocare un minuto in massima serie”, l’appello di Sossio Aruta che ha svelato i suoi obiettivi futuri in una lunga intervista a Calcio Illustrato, la rivista della Lega Nazionale Dilettanti. Il 47enne attaccante originario di Castellammare di Stabia attualmente gioca in Prima Categoria con la maglia della Torrese. Nella sua lunga carriera da calciatore ha vestito ben 25 maglie diverse arrivando a militare in Serie B con il Pescara nella stagione 1997-98. A 40 anni il “Re Leone” ha esordito anche in un turno preliminare della Champions League con il Tre Fiori, una delle squadre di San Marino. Con il Benevento Aruta ha giocato sia in C2 che in C1 realizzando circa venti gol nelle due stagioni. In carriera, inoltre, ha segnato più di 350 reti giocando più di 700 partite tra dilettanti e professionisti.

Aruta, la favola con il Cervia

Nella stagione 2005-2006 Aruta ha partecipato anche al reality “Campioni, il sogno” con la squadra del Cervia che militava in Serie D e con Ciccio Graziani in panchina. Durante quell’annata il centravanti campano mise a segno 14 gol diventando uno degli idoli del programma televisivo. In un’ intervista a violanews.com lo stesso goleador napoletano è tornato a parlare della sua esperienza a “Campioni”: “Per quanto riguarda Graziani, quella con lui è stata un’esperienza sopra le righe. E’ stato un grandissimo personaggio, più televisivo che calcistico. Era bravissimo a creare situazioni comiche, veramente fantastico. Io ero a fine carriera e mi sono divertito tanti, è stato bellissimo. Mi manca Ciccio, tornassi indietro rifarei tutto di quella stagione”. Infine, lo scorso anno il “Re Leone” ha partecipato anche a “Uomini e Donne” il dating show di Maria De Filippi nel ruolo di corteggiatore.