Home Champions League Chelsea-Barcellona 1-1, tabellino e pagelle: Messi sfata il tabù

Chelsea-Barcellona 1-1, tabellino e pagelle: Messi sfata il tabù

Chelsea-Barcellona Messi
Messi esulta dopo il gol - FOTO: account ufficiale Twitter UEFA Champions League

L’andata degli ottavi di Champions League ha visto il match Chelsea-Barcellona terminare con un pareggio: gara tirata tra due squadre dall’impostazione differente, punteggio che lascia (almeno teoricamente) tutto aperto per quanto concerne il discorso qualificazione tra inglesi e catalani.

Chelsea-Barcellona, le pagelle del match

CHELSEA

Courtois 6 – Praticamente inoperoso per gran parte della partita. Bene su Suarez, non può nulla sul gol di Messi.

Azpilicueta 5,5 – Una buona partita macchiata dall’uscita scriteriata in occasione della rete blaugrana: un difensore non dovrebbe mai prendere una scelta del genere.

Christensen 5,5 – Abbastanza solido nella prestazione ma con molti errori di impostazione. Deve ancora maturare molto e si vede.

Rudiger 6 – A parte qualche entrata un po’ troppo rude (un marchio di fabbrica per il tedesco) prestazione sicuramente positiva per lui.

Moses 6,5 – Praticamente instancabile: corre come un matto per tutta la gara, sia in fase offensiva che difensiva. Partita di grande solidità e affidabilità

Kantè 6,5 – Una diga quasi perfetta in mezzo al campo, nonostante un avversario estremamente tecnico.

Fabregas 6 – Rispetto al passato è un giocatore più ponderato, meno precipitoso e forse (dunque) un tantino meno spettacolare ma senz’altro ordinato.

dall’84 Drinkwater s.v.

Marcos Alonso 5 – Anche lui rovina una bella partita con un errore decisivo: il suo passaggio orizzontale che regala il pari al Barcellona è un film horror da trasmettere solo in seconda serata.

Willian 7,5 – Senza dubbi il migliore in campo: fa letteralmente ammattire la difesa del Barcellona, è sfortunato su due tiri quasi perfetti e incredibilmente preciso sul terzo. Qualità e quantità al servizio della squadra.

Hazard 6 – Qualche dribbling di troppo in momenti delicati ma tiene impegnati molto bene i centrali del Barcellona, costringendo spesso gli avversari al fallo.

Pedro 5,5 – Il meno positivo del tridente: anche lui corre tanto ma spesso a vuoto, praticamente mai visto in fase offensiva.

dall’83’ Morata s.v.

All. Conte 7 – Tarantolato, completamente immerso nel match e tatticamente quasi perfetto: il tecnico italiano sfiora un’impresa che sarebbe stata meritata. Ora la qualificazione è forse più lontana ma Conte ha dimostrato di non aver perso lo smalto, nonostante tutto.

BARCELLONA

Ter Stegen 6 – Graziato due volte da Willian, alla terza viene punito. Precedentemente aveva neutralizzato una punizione di Marcos Alonso.

Sergi Roberto 6 – Pur essendo adattato al ruolo di terzino il calciatore fa il suo dovere, spingendo senza esagerare e difendendo con ordine.

Piqué 5,5 – Molto impreciso in alcuni controlli, soffre molto la velocità degli attaccanti di casa.

Umtiti 6,5 – Decisamente un giocatore rigenerato dopo le prestazioni poco edificanti dell’anno scorso: bravo sia col fisico che nell’impostazione.

Jordi Alba 6 – Spesso velocissimo, abbina la corsa a una tecnica più che discreta per un terzino.

Rakitic 5 – Gara decisamente sottotono per il croato, sicuramente il peggiore in campo del Barcellona e forse dell’intera gara.

Busquets 5,5 – Qualche appoggio, un paio di falli abbastanza brutti e un filtro non sempre perfetto come in altre occasioni.

Iniesta 6,5 – Don Andrés si avvia sul viale del tramonto con partite sempre più silenziose, impreziosite però da giocate fondamentali. Oggi, ad esempio, è arrivato l’assist a Messi per il pari.

dal 92′ André Gomes s.v.

Messi 6,5 – Finalmente sfata il tabù Chelsea: primo gol in carriera contro il club inglese (e contro Courtois). Difficile trovare qualcosa che non abbia ancora fatto, Mondiale a parte.

Suarez 6 – Tiene spesso la palla tra i piedi e fa bene anche in dribbling, eccede però nelle proteste verso l’arbitro.

Paulinho 5 – Partitaccia anche per il brasiliano: una sola occasione da rete creata (colpo di testa fuori), poi scompare letteralmente dalla partita.

dal 63′ Vidal 6 – Sicuramente più a suo agio come esterno rispetto a Paulinho, prova a creare qualcosa mettendo spesso in difficoltà la difesa del Chelsea.

All. Valverde 5,5 – Il suo Barcellona è spesso molto sterile e poco pericoloso nonostante la grande percentuale di possesso palla. Il gol di Messi lo salva dalla sconfitta in una partita interpretata forse non benissimo.

Chelsea-Barcellona 1-1 tabellino

CHELSEA (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Rudiger; Moses, Kanté, Fabregas (84′ Drinkwater), Alonso; Willian, Hazard, Pedro (83′ Morata).

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta (92′ André Gomes); Messi, Suarez, Paulinho (63′ Vidal).

AMMONITI: Rudiger, Morata (C) – Rakitic, Suarez, Busquets (B)

MARCATORI: 62′ Willian (C), 75′ Messi (B)

ARBITRO: Cakir