sabato, Gennaio 22, 2022

Latest Posts

Douglas Costa svela: “Ho venduto una partita altrimenti sarei morto”

Douglas Costa,  fantasista della Juventus, è uno dei giocatori rivelazione della Serie A. Arrivato in estate dal Bayern Monaco il brasiliano ha conquistato il consenso dei tifosi grazie alla qualità dei suoi dribbling ubriacanti. In questa stagione con la maglia bianconera Costa ha collezionato complessivamente 29 presenze mettendo a segno tre gol con il brasiliano che è stato impiegato da Massimiliano Allegri molto di più in Champions League. Lo stesso tecnico livornese ha elogiato in passato il suo giocatore: “Può spostare gli equilibri”. Al canale YouTube ‘Pilhado, però, il giocatore della Juventus ha svelato di aver venduto una partita in cambio della propria vita: “Mi ricordo che eravamo con la squadra riserve del Gremio e dopo i primi 45 minuti contro il Flamengo avevamo segnato un gol ed eravamo sull’1-1. Nella ripresa arrivò la notizia che i rivali storici dell’Internacional erano vicini alla conquista del Brasilerao. Facemmo dei cambi e io facevo dei dribbling da una parte all’altra, ma sempre lontano dalla porta. Dovevo giocare per non vincere. Alla fine infatti il Flamengo ci batté per 2-1 e fece esplodere di gioia il Maracanà. I dirigenti dissero che potevamo fare quello che volevamo, che la responsabilità era nostra. Che se avessimo vinto la gente avrebbe invaso la pista in aeroporto e non saremmo potuti partire. E che i tifosi del Gremio avrebbe voluto ucciderci. Sarebbe stato una macchia per la storia del Gremio dare il titolo all’Internacional. Se avessimo battuto il Flamengo, saremmo morti”.

Latest Posts

Don't Miss