Gattuso pronto a cambiare anche Milanello: massima fiducia del Milan

Gattuso pronto a cambiare anche Milanello: massima fiducia del Milan

Milan-Sampdoria 1-0 è solo l’ultimo successo di una squadra profondamente cambiata nell’anima e nelle motivazioni da Gennaro Gattuso. I rossoneri infatti con il campione del mondo in panchina hanno letteralmente cambiato passo, inserendo rapidamente le marce più elevate sia in campionato che nelle coppe. Anche il tanto criticato Bonucci ha innalzato l’asticella del proprio rendimento, esaltando proprio il ruolo di Gattuso: “Ci abbiamo messo un po’ di tempo per conoscerci e, anche in questo, Gattuso è stato fondamentale. Finalmente abbiamo creato un gruppo e fatto squadra. I risultati si vedono finalmente sul campo. Grande merito è di mister Gattuso”. I risultati sono evidenti, così come l’entusiasmo che al momento aleggia intorno alla figura dell’allenatore rossonero. Con Gattuso in panchina il Milan ha fin qui raccolto la bellezza 21 punti in 11 partite e non perde da 10 gare consecutive tra campionato, Europa League e campionato. Nel 2018 numeri alla mano in Serie A solamente le inarrestabili Napoli e Juventus hanno fatto meglio del Milan di Gattuso che ora punta dritto all’obiettivo Champions League.

Milan, Gattuso porta cambiamenti: nuova veste a Milanello?

Massima fiducia quindi in Gattuso dagli ambienti rossoneri in virtù di una serie di risultati ben lontani da quelli raccolti dal predecessore Vincenzo Montella. Stando a quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’ il Milan sarebbe sempre più convinto di confermare Gattuso in panchina anche nella prossima stagione, lasciandogli tra le mani anche le chiavi di Milanello. Il club rossonero sarebbe infatti disposto a seguire le sue indicazioni per ristrutturare Milanello. Gattuso avrebbe chiesto un miglioramento della logistica in merito a campi di allenamento e spogliatoi con lo scopo di avvicinare Primavera e prima squadra. I giovani rossoneri al momento lavorano presso il Centro Sportivo Vismara a 50 km da Milanello e Gattuso vorrebbe avvicinarli al Milan dei grandi. Indizi questi che confermano di un’intesa massima tra la dirigenza rossonera e l’allenatore ex Palermo per cui il rinnovo fino al 2020 sulla panchina del Milan non sarebbe più una clamorosa utopia. Il prolungamento potrebbe essere solo una formalità.