lunedì, Novembre 29, 2021

Latest Posts

Sagna: “Il goal di Brignoli mi aveva incuriosito. De Zerbi un piccolo Guardiola”

Auxerre, Arsenal, Manchester City ed anche nazionale francese prima di approdare al Benevento nelle scorse settimane. Si parla chiaramente di Bacary Sagna, terzino destro transalpino classe 1983 giunto a Benevento proprio per regalare quel giusto mix di qualità ed esperienza utile a fronteggiare una complicatissima rincorsa salvezza. Lo stesso Sagna ha parlato oggi ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ spiegando le motivazioni che lo hanno portato a scegliere Benevento: “Sapevo delle difficoltà che stava affrontando in classifica perché avevo visto il video del gol del portiere Brignoli al Milan ed ero rimasto incuriosito da quella storia e stupito dall’esultanza di quella tifoseria. Così, quando il mio agente mi ha detto che c’era questa possibilità, ho deciso di andare a parlare di persona con il presidente Vigorito. Non è facile incontrare gente così oggi nel calcio, lui parla della squadra come se fosse una figlia. Ho trovato questo aspetto davvero speciale e sono molto felice di essere qui”.

Benevento, Sagna si confessa tra De Zerbi e quel ricordo a San Siro

Sagna ha quindi proseguito su San Siro, teatro della prossima sfida del Benevento: “Ricordo benissimo la prima volta che ci ho giocato, proprio contro il Milan in Champions quasi dieci anni fa. Vincemmo 2-0 e fu una grande prestazione di tutto l’Arsenal. È uno stadio storico, direi speciale. Sarà bello sfidare l’Inter. Non sono quelli del Triplete, ma stanno tornando grandi. Questo però non ci deve importare perché noi vogliamo provare a compiere un’impresa, ce lo impone la classifica”. Infine Sagna su De Zerbi: “È un piccolo Guardiola perché cura tutti i dettagli e vuole sempre che giochiamo la palla e che ci muoviamo insieme. Tiene moltissimo a questo aspetto. Io sono qui per salvarci, il problema è la classifica ma c’è gente di qualità e di carattere. Sì, possiamo salvarci. Chi mi ha sorpreso? Il giovane Brignola. Nel dribbling stretto è bravissimo, ha tutto per diventare un grande giocatore a patto di lavorare duro sempre”.

Latest Posts

Don't Miss