SHARE
Zielinski
Zielinski in azione - FOTO: SSC Napoli

Un’investitura importante. Al termine della conferenza stampa alla vigilia del ritorno dei sedicesimi di Europa League contro il Lipsia Maurizio Sarri ha congedato i giornalisti presenti esaltando le qualità di Piotr Zielinski, centrocampista polacco classe 1994, pronto per fare il salto di qualità nel futuro prossimo. “E’ un talento assoluto. Ha anche grandi doti fisiche e, se cresce a livello di personalità, può giocare in qualsiasi zona del campo. Sarà il nuovo De Bruyne”, le dichiarazioni dell’allenatore del Napoli desideroso a ribaltare il pesante punteggio dell’andata. Arrivato a Napoli nell’agosto 2016 per circa 15 milioni di euro Zielinski ha collezionato in maglia azzurra 80 presenze condite da ben 12 gol.

Zielinski, il futuro del Napoli

Il talento di Kevin De Bruyne è sempre stato luccicante, ma il fantasista belga, molto amico di Dries Mertens, è esploso definitivamente al Manchester City sotto l’attenta guida di Pep Guardiola che lo ha trasformato in un giocatore continuo che sforna una miriade di passaggi vincenti ai suoi compagni. Undici gol e ben diciassette assist, questo lo score complessivo fino a questo momento della stagione per De Bruyne: numeri spaziali per un giocatore che fu messo alla porta dal Chelsea diversi anni fa. Zielinski potrebbe così imitare il percorso di crescita del belga: Sarri lo ha schierato anche al posto di Insigne nel tridente offensivo per dare maggiore libertà alle sue incursioni palla al piede. Il polacco, già allenato dall’allenatore toscano ai tempi di Empoli, è pronto alla sua consacrazione definitiva. Proprio come De Bruyne.

SHARE