Europa League, ottavi di finale: le avversarie di Milan e Lazio

Europa League, ottavi di finale: le avversarie di Milan e Lazio

MilanArsenal e Lazio-Dinamo Kiev  saranno le due sfide che vedranno impegnate le italiane agli ottavi di Europa League. Delusione cocente, invece, per Napoli e Atalanta, entrambe eliminate rispettivamente nel doppio confronto da Lipsia e Borussia Dortmund. I rossoneri e i biancocelesti proveranno così a mantenere alto il livello del calcio italiano nelle competizioni europee aspettando il ritorno della sfida di Champions tra Tottenham e Juventus.

Europa League, rimpianto Napoli e Atalanta

La vittoria (0-2) alla Red Bull Arena non è bastata agli uomini di Sarri per passare al turno successivo. La cocente sconfitta dell’andata al San Paolo (1-3) ha complicato i piani dell’allenatore toscano, ma la prova in Germania di Insigne e compagni resta però di pregevole fattura. L’Atalanta, invece, è stata beffata nel finale da un gol di Schmelzer, complice un’indecisione in uscita bassa di Berisha, dopo il vantaggio iniziale di Toloi. Il portiere albanese era stato, fino a quel momento, uno degli eroi della serata con una parata decisiva pochi minuti prima del pasticcio in area piccola. Gian Piero Gasperini, infine, ha applaudito la prova dei suoi ai microfoni di Sky Sport: “Nelle due partite abbiamo fatto molto bene, a un certo punto pensavamo di vincere all’andata e invece abbiamo perso al novantunesimo. La differenza sono stati i due gol in due partite equilibrate”.

Europa League, Gattuso e Inzaghi soddisfatti

Il Milan vola così agli ottavi di Europa League con Rino Gattuso molto entusiasta dei miglioramenti della propria squadra: “Prima di questo match ero preoccupato non tanto per i cambi ma per la mentalità, bisognava continuare a giocare e gestire come nelle ultime uscite e lo abbiamo fatto, bene così. Questa squadra cresce, chi ha giocato meno si è fatto trovare pronto”. Molto felice per la serata europea anche l’allenatore della Lazio, Ciro Immobile, che si può godere un Ciro Immobile in forma strepitosa, autore di una tripletta contro lo Steaua: “Mi ha superato in quanto a gol con questa maglia, poteva raggiungermi facendone 4 in una gara europea. Lui mi ha riposto: ‘Mister i tuoi gol erano in Champions”. Gli ho detto: ‘Speriamo di vedere anche i tuoi in Champions League'”.