SHARE
juve-atalanta

Juve-Atalanta è una sfida che suscita molto interesse sia per la rincorsa scudetto che vede la compagine di Massimiliano Allegri coinvolta da mesi con il Napoli che per la bella stagione della quale si stanno rendendo protagonisti gli ospiti. Ma ci sono anche dei fattori che fanno si che il match che andrà in scena oggi pomeriggio alle ore 18:00 all’Allianz Stadium venga considerato pure in ambito calciomercato estivo. Infatti la Juventus si troverà di fronte quattro elementi che lo scouting del club campione d’Italia in carica tiene in una certa considerazione nell’ottica della campagna acquisti estiva per la prossima stagione. Due di loro hanno già addosso la maglia bianconere: si tratta di Mattia Caldara e Leonardo Spinazzola. A loro si affiancano i compagni di squadra Bryan Cristante e Hans Hateboer. Tutti loro saranno visionati anche in Juve-Atalanta di mercoledì in Coppa Italia, oltre che oggi.

Juve-Atalanta, Caldara e Spinazzola gà bianconeri

Si tratta di elementi giovani ma con una esperienza ormai consolidata ad alti livelli, e tutti sarebbero adatti per essere integrati in un progetto a lunga scadenza. Caldara, 23 anni, si è confermato anche in questa stagione come un giocatore fondamentale per l’Atalanta e capace di offrire un contributo notevole non solo per quanto riguarda la tenuta difensiva ma anche in relazione alla sua capacità di risultare decisivo anche in zona gol, con 3 reti e 2 assist. A giugno passerà ufficialmente alla Juventus, che lo aveva acquistato in ottica futura un anno fa. Di Leonardo Spinazzola (24) si sa già tutto sul ragazzo formatosi nelle giovanili della Juventus, dopo essere stato in precedenza con quelli di Virtus Foligno e Siena.

Cristante la sorpresa

Il laterale sinistro era finito a Bergamo in prestito biennale andando allo scontro aperto in estate a causa della sua volontà di voler anticipare il proprio rientro nella Torino bianconera. Questo è costato a Spinazzola un periodo di esclusione. Prima che poi la situazione si ricomponesse. Nel frattempo è anche arrivato il debutto in Nazionale con già 5 presenze e saltando la trafila nell’Under 21. C’è poi Cristante, che dopo non poche difficoltà vissute prima al Milan e poi in serie a Benfica, Palermo e Pescara, è riuscito a trovare all’Atalanta la sua dimensione ideale in campo. Il 22enne friulano ha potuto così dare sfogo a tutto il proprio estro, con 10 gol stagionali. Sette dei quali in Serie A. E il giovane ha ottenuto una importanza imprescindibile nello scacchiere tattico degli orobici.

Occhio all’outsider

Infine c’è l’outsider a sorpresa. La Juventus apprezzerebbe particolarmente Hans Hateboer. Il ragazzo olandese ex Groningen è dotato di una grande capacità di corsa oltre che di una buona tecnica, che potrà essere ulteriormente rifinita. Il 24enne dei Paesi Bassi non ha fatto rimpiangere Andrea Conti, finito al Milan. E rappresenterebbe una valida opzione per rivitalizzare la fascia destra di difesa della Juventus. Il reparto infatti perderà a parametro zero Lichtsteiner e dovrà affidarsi al discontinuo (spesso per motivi fisici) De Sciglio o a soluzioni di ripiego. Tra queste ad esempio l’adattamento di Barzagli come terzino. Una variabile che non sempre ha sortito gli effetti sperati.