SHARE
Donnarumma Gattuso
Donnarumma abbraccia Gattuso dopo Milan-Bologna - FOTO: AC Milan

Da Montella a Gattuso, il Milan ha cambiato pelle. E i risultati si vedono in campo. La vittoria di Roma ha dato maggiore entusiasmo ai rossoneri, che ora sono concentrati per la sfida nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Lazio. L’allenatore calabrese ha così lavorato sulla testa e soprattutto sulle gambe dei calciatori come ha annunciato ieri ai microfoni di Premium Sport il centrocampista dei rossoneri Kessie: “Nella gara di andata non avevamo giocato male, ma alla fine abbiamo perso. Oggi invece siamo stati bravi a portare a casa i tre punti. Lo spogliatoio è unito come prima, ma Gattuso ci sta facendo lavorare di più e questo si vede in campo, con Montella lavoravamo poco”.

Gattuso ha ridato entusiasmo all’ambiente Milan

Il trionfo dell’Olimpico è arrivato grazie alle due reti messe a segno dai due talenti rossoneri Cutrone e Calabria. Lo stesso terzino del Milan ha rivelato di essere cresciuto sotto la guida di Gattuso: “Dal primo giorno che è arrivato ci ha fatto capire cosa voglia dire indossare la maglia del Milan, abbiamo lavorato intensamente e speriamo di portare a casa più risultati possibili. Gattuso ha una mentalità vincente. Lui non trascura il minimo dettaglio, ci mancava condizione atletica, ci sta dando mentalità”. Dodici risultati utili consecutivi con le ultime cinque partite senza subire reti: la crescita di ogni singolo giocatore del Milan è arrivata grazie al lavoro quotidiano del tecnico calabrese che ha cambiato l’intensità delle esercitazioni rispetto al periodo di Montella.