Bolt svela la verità: “Giocherò a calcio in una amichevole”

Bolt svela la verità: “Giocherò a calcio in una amichevole”

Usain Bolt giocherà a calcio. Lo ha annunciato lui stesso qualche giorno fa. Ma contrariamente a quanto accaduto, il jamaicano recordman mondiale nei 100 metri calcherà il manto erboso in una amichevole per beneficenza. Si giocherà il 10 giugno prossimo all’Old Trafford, lo stadio del Manchester United con cui si è allenato in passato e che lo stesso 31enne ha ammesso di sostenere. Bolt sarà impegnato in un match con la selezione Soccer Aid World XI contro l’Inghilterra, e l’evento sarà patrocinato dall’Unicef. Vi prenderanno parte numerose altre star dello sport e del mondo dello spettacolo. Si sa già poi che Bolt indosserà la particolare maglia numero 9.58, che corrisponde proprio al miglior tempo in assoluto sui 100 metri fatto segnare proprio da lui.

Bolt, ecco la verità

Quella frase “ho firmato per una squadra di calcio” di due giorni fa pare quindi essere un bluff per attirare l’attenzione su di se. E con la complicità del Mamelodi Sundowns FC, una delle compagini calcistiche più competitive del Sudafrica e con la quale il jamaicano ha in comune lo sponsor tecnico. Il Mamelodi aveva scritto su Twitter: “Il calcio non sarà più quello di prima”. Lasciando intuire in questo modo che Bolt avrebbe potuto legarsi ufficialmente al club. Ma si è trattato soltanto di una azzeccatissima operazione di marketing, che alla fine ha sortito gli effetti sperati. I riflettori sono finiti tutti su Bolt, che infine ha svelato quale fosse la verità. Non resta che aspettare il prossimo mese di giugno per vedere cosa saprà fare l’ormai ex velocista.