Solo Burian e la neve fermano il Napoli: niente allenamento, ieri vittoria d’autorità

Solo Burian e la neve fermano il Napoli: niente allenamento, ieri vittoria d’autorità

C’è grande entusiasmo dopo Cagliari-Napoli di ieri all’ombra del Vesuvio. La vittoria per 5-0 di ieri in Sardegna fa si che gli uomini di Maurizio Sarri si trovino ora con 4 punti di vantaggio sulla Juventus, anche se i bianconeri dovranno recuperare la partita contro l’Atalanta rinviata per neve due giorni fa. Proprio la neve ha imbiancato Napoli ieri e soprattutto questa mattina. E ha invaso il centro tecnico di Castel Volturno, costringendo Sarri ad annullare la sessione di allenamento odierna. I successi della compagine azzurra mista a questo straordinario ed inusuale evento climatico a tali latitudini fanno restare l’asticella dell’umore a livelli altissimi. Tifosi e giocatori ci credono, come ribadito ieri anche da Lorenzo Insigne.

Napoli, il successo di Cagliari altra tappa vinta nella corsa scudetto

Il talento di Frattamaggiore è stato uno dei cinque diversi marcatori che hanno demolito un Cagliari che pure si era dimostrato combattivo nelle prime fasi di gioco. Insigne ha parlato della volontà da parte sua e dei suoi compagni del Napoli di voler restare in testa alla classifica. “Pensiamo soltanto a noi stessi e non guardiamo cosa fanno o non fanno le altre squadre. Dobbiamo continuare a vincere e giochiamo ogni partita come se fosse una finale”. Parole da leader ormai da tempo pronto a prendersi la propria fetta di responsabilità. “Il mister mi ha dato fiducia fin dal primo giorno che è arrivato al Napoli ed io cerca sempre di ripagarlo”.

Lo stesso fanno i miei compagni, il nostro è un gruppo fantastico”. Sul match di ieri perso col Napoli ha parlato anche Diego Lopez. L’allenatore del Cagliari ha reso in maniera evidente quale sia la forza di Hamsik affermando che stare dietro ad aspettare gli azzurri era una cosa perfettamente inutile. Nonostante il pesantissimo passivo per 5-0 però l’uruguaiano è soddisfatto per l’approccio mostrato nel primo tempo, che pure si era chiuso con due reti subite. “I miei ragazzi hanno mostrato comunque coraggio attuando un pressing alto che all’inizio stava dando buoni frutti. Dobbiamo tenere questo atteggiamento con tutti”.