Pallotta: “Troverò l’erede di Totti grazie all’aiuto di un software”

Pallotta: “Troverò l’erede di Totti grazie all’aiuto di un software”

La Roma di Eusebio Di Francesco continua a vivere una stagione piuttosto altalenante. I giallorossi in piena bagarre Champions arrivano da un pesante KO interno contro il Milan e hanno anche da recuperare la sconfitta per 2-1 dell’andata in Champions contro lo Shakhtar. Alla Roma farebbe comodo magari Francesco Totti, una guida di gran qualità dentro e fuori dal campo. Proprio un nuovo Totti è nella mente di James Pallotta, vulcanico presidente giallorosso, che ha parlato alla Sloan Sports Analytics Conference del MIT di Boston: “Proviamo a individuare i calciatori… magari il prossimo Messi, se mai esiste. Il prossimo Ronaldo, o Totti, o qualcuno di simile. È una cosa davvero difficile da fare. Puoi guardare 6000 giocatori, ma se vuoi cercare determinate caratteristiche, vanno visti ore e ore di video di ogni calciatore. L’unico modo in cui avremmo potuto farlo era attraverso il machine learning. Siamo stati fortunati: abbiamo incontrato diverse persone, tra cui 2 donne, e così è stato creato il gruppo del machine learning. Se Monchi dice ‘Vorrei vedere questo, questo e quell’altro’, possiamo iniziare a costruire un sistema che identifica quei calciatori, filtrando quei 6000 giocatori iniziali”.

Roma, Pallotta contro le radio con uno sguardo allo stadio nuovo

Pallotta ha proseguito attaccando le radio romane: “A Roma c’erano 9 stazioni radio che parlavano di Roma 24 ore su 24. Questo era quello che succedeva 3 o 4 anni fa. Ad oggi siamo l’unica squadra in Europa che ha una sua stazione radio, a cui abbiamo dato vita circa due anni e mezzo fa. Credo che nel frattempo ne abbiamo mandate 2 in bancarotta, adesso ce ne mancano altre 7. Abbiamo bisogno di spiegare la nostra versione dei fatti”. Spazio anche per il nuovo stadio: “In tre anni speriamo di avere un nostro stadio, e questa è la chiave, perché non possiamo competere col Barcellona in nessun modo se faranno un miliardo di dollari di ricavi nei prossimi 2-3 anni, mentre noi abbiamo a che fare con 220-240 milioni di euro. Il nostro stadio sarà l’impianto più utilizzato dell’Europa meridionale.”

Pallotta Totti ed anche il nuovo stadio: il patron della Roma pensa in grande al futuro della propria squadra.